Carote in agrodolce

La ricetta di queste carote in agrodolce in padella è davvero semplice da eseguire ed il risultato è semplicemente sorprendente.
Un contorno vegetariano unico e dal sapore inconfondibile, che risulta essere un’idea adatta a qualsiasi stagione dell’anno. Un piatto furbo da preparare con notevole anticipo che si può conservare per diversi giorni in frigorifero all’interno di un barattolo di vetro ben chiuso.

sweet and sour carrots
carote all’agrodolce in padella
8 grosse carote
4 cucchiai rasi di zucchero semolato
3 cucchiai di aceto*, per me di vino rosso
olio evo
timo, facoltativo e a piacere*aceto balsamico, di mele e di vino bianco


Prepariamo insieme le carote in agrodolce

  1. Laviamo con cura le carote, peliamole e immergiamole in acqua bollente salata per cinque minuti al massimo.
  2. Tiriamole fuori e tagliamo ogni carota in quattro parti seguendo il senso della lunghezza.
  3. Versiamole in una padella con il fondo coperto di olio, saliamo e lasciamo cuocere a fuoco medio – mescolando di tanto in tanto – per farle dorare lievemente.
  4. In una ciotola od in un bicchiere amalgamiamo l’aceto con lo zucchero e versiamo sulle nostre carote insieme al timo, lasciamo sfumare per cinque minuti.
Serviamo le nostre carote in agrodolce al timo a temperatura ambiente.

❝  Troppa gente si occupa dei sensi unici e dei sensi vietati

senza mai mettersi in cammino ❞

Fabrizio Caramagna

 



3 thoughts on “Carote in agrodolce”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: