Come fare lo yogurt denso e cremoso con e senza yogurtiera

Fare lo yogurt in casa è davvero molto facile sia che sia con yogurtiera che senza e questo ci permette di avere un prodotto sano e naturale, privo di addensanti ogm – sempre più presenti negli yogurt dei banco frigo nei super.
Il  mio bambino lo consuma fin dall’inizio dello svezzamento e lo fa ogni giorno! Avevo smesso di prepararlo in inverno, timorosa che al mattino la temperatura troppo rigida del frigo potesse fargli male ma lui, osservando il papà mangiarlo, mi ha fatto chiaramente capire tirando il portellone del frigo ad altezza seggiolino che non era il caso di preoccuparsi poi tanto. Il risultato? Un litro di yogurt, starter escluso, dura due o al massimo tre giorni. Siamo una famiglia con dipendenza da yogurt in buona sostanza. E voi?! Volete mettere la soddisfazione del “l’ho fatto io” e del risparmio notevole delle vostre tasche per ottenere un prodotto di alta qualità ed estremamente sano e digeribile?!
ricetta yogurt fatto in casa

Come fare lo yogurt in casa denso e cremoso

Come fare in casa lo yogurt con la yogurtiera e senza e tutti i segreti e le varianti per averlo al top
Preparazione5 min
Tempo totale5 min
Cucina: turca
Keyword: homemade yogurt, yogurt con yogurtiera, yogurt senza yogurtiera
Porzioni: 6

La lista degli ingredienti

  • 1 litro di latte intero
  • 1 vasetto di yogurt intero al naturale

Prepariamo insieme

lo yogurt con la yogurtiera*

  • Mescoliamo con cura il latte a temperatura ambiente insieme al contenuto di un vasetto di yogurt, in gergo starter.
  • Versiamo nel boccale o nei vasetti  e mettiamoli nella yogurtiera e lasciamo che i fermenti facciano il loro prezioso lavoro per circa 7 o 8 ore al massimo.
  • Trascorso il tempo necessario, tiriamo fuori il vaso o i vasetti dalla yogurtiera e lasciamo che raggiungano la temperatura ambiente prima di conservarli in frigorifero.

lo yogurt senza yogurtiera

  • Versiamo in un recipiente ben capiente di vetro e ben sterilizzato il latte a temperatura ambiente e lo starter mescolando con cura e chiudendo con il coperchio.
  • Riponiamo in forno per 8 o 10 ore al massimo avendo l'accortezza di tenere la luce al suo interno accesa nel corso dell'intera fermentazione.
  • Lasciamo che si raffreddi e riponiamo in frigorifero.

Buono a sapersi

 

*Se come me avete una yogurtiera con i vasetti, consideratevi un po' più fortunate. Potremo difatti dolcificare lo yogurt aggiungendo uno o due cucchiaini di zucchero, fruttosio, miele o sciroppo di acero per ogni vasetto nel corso della preparazione dello yogurt (punto 1), fatta eccezione per il vasetto dello starter in cui non andrà assolutamente messo. Questo ci consentirà di non dover dolcificare a freddo il nostro yogurt e quindi di non doverlo mescolare e farlo divenire più liquido a causa dello scioglimento dello zucchero.

 
Nota
Maggiore sarà il tempo di fermentazione maggiore sarà la densità dello yogurt ma anche la formazione di siero nonché la sua acidità.
Con i tempi che vi ho indicato io ottengo uno yogurt senza alcuna traccia di siero e molto cremoso e compatto, così come potete notare nell'immagine soprastante.

come fare lo

Yogurt greco

 
Con l’aiuto di un panno pulito di cotone o ancora meglio con della garza, filtriamo il nostro yogurt per almeno un paio di ore, adagiando il panno sulla sommità di un colino posto sopra una ciotola in grado di accogliere il siero.
come fare lo

Yogurt da bere

 

Per avere uno yogurt liquido, sostituiamo il latte intero UHT con quello fresco pastorizzato del banco frigo.

 

come fare lo

Yogurt light

 
Sostituiamo il latte intero con il latte parzialmente scremato o scremato. Il risultato sarà quello di uno yogurt magro e liquido, per via della poca presenza dei grassi nel latte. Sarà perfetto come yogurt da bere
come fare lo

Yogurt aromatizzato

 
Possiamo aromatizzare vasetti della yogurtiera destinati al consumo a nostro piacimento – previa fermentazione – con un cucchiaino di caffè solubile, uno o due cucchiaini di cacao solubile tipo nesquik, con la confettura di frutta e le marmellate di agrumi od ancora con una punta di estratto di vaniglia.
come fare lo

Yogurt mix

 
Infine, quando il nostro yogurt è freddo e pronto per essere consumato, possiamo arricchirlo con frutta fresca, frutta secca, cereali, muesli,  con scaglie di cioccolato fondente o bianco o con della buona nutella.

 

I segreti per ottenere uno yogurt semplicemente perfetto

Innanzi tutto, la parola d’ordine è: non scoraggiarsi!
Se al primo tentativo e talvolta anche al secondo, lo yogurt si presentasse troppo liquido è necessario che sappiate che non dipende affatto da voi! Per ottenere uno yogurt cremoso e compatto occorrono due ingredienti fondamentali con determinate caratteristiche:
 
Latte
E’ di fondamentale importanza utilizzare latte intero, che questo abbia un’alta percentuale di grassi (da verificare sulla confezione) e che nientepopodimenoche sia UHT e non del banco frigo.
 
Yogurt
E’ altresì fondamentale che lo yogurt non contenga zuccheri e addensanti ma sia uno yogurt al naturale e che abbia uno dei fermenti più utili in assoluto: il Lactobacillus Bulgaricus.
Il vantaggio di questo fermento lattico? Quello di rendere il latte digeribile anche per coloro che soffrono di intolleranza al lattosio.
Potete rinvigorire il vostro starter con dello yogurt greco.
Sia il latte che lo yogurt devono avere le date di scadenza il più lontano possibile, quindi verificate sempre l’etichetta per ottenere uno yogurt fatto in casa al top! Se avrete difficoltà a trovare la giusta densità, non scoraggiatevi ma cambiate il latte e lo starter sino a che non avrete ottenuto il vostro yogurt perfetto.Astuzia
Avete in avanzo della panna fresca? Datene un cucchiaino ai vostri fermenti lattici vivi e ve ne saranno grati!

 

Benefici dello yogurt 

I benefici dello yogurt sono notevoli:

  • è altamente digeribile
  • ha un alto potere saziante
  • è un alimento ipocalorico
  • stimola la flora intestinale
  • regola le funzioni intestinali
  • innalza le difese immunitarie
  • rende facilmente assimilabili calcio e fosforo
 
Le parole che escono da un cuore puro non cadono mai invano ❞
Khalil Gibran


36 thoughts on “Come fare lo yogurt denso e cremoso con e senza yogurtiera”

  • Molto interessante avevo la yougurtiera non ci sono mai riuscita o troppo liquido o troppo duro o…..mi sono stufata. Ora non l'ho più e per il mom.niente yougurt ora non posso. Prendo nota per il futuro. Buona giornata

    • Ciao Edvige, noi avevamo provato per il piccolo con il latte fresco del banco frigo, pensando naturalmente che fosse la scelta ottimale per per lui ed invece con quello uht al 3,6% di grassi ci troviamo alla grande. Ti abbraccio super forte ed a presto!

  • Complimenti cara per le spiegazioni chiare e dettagliate!Questo yogurt deve essere buonissimo, e poi la comodità di farlo a casa é impagabile!Bravissima!!!Un caro abbraccio e felice serata!Laura<3<3<3

  • Ma che bello! Non vado proprio matta per lo yogurt ma in famiglia si… grazie per avermi spiegato come si prepara 🙂 magari provero' a farlo (senza assaggiarlo!!) :)Buona serata cara…

  • Anche mio figlio da piccolo mangiava yogurt ogni giorno e ha mantenuto questa buona abitudine anche ora. Anche io gradisco lo yogurt naturale al mattino a colazione. Molto interessante questo post, me lo salvo :)Un bacione

  • E' buonissimo e lo preparo spesso, mi fa piacere che ci siano anche altre persone che lo fanno alla stessa maniera: c'è chi mi risponde ostinato che senza yogurtiera non si può e io dinanzi a tanta caparbietà mi scoraggio. Anzi, lo sai che un'amica mi insegnò a farlo con la buccia di un agrume intinta nel latte? Da qualche parte nel mio blog l'avevo proposto: il sapore è deciso e agrumato, ma è pronto in pochissimo tempo 🙂 (Insegnamento della sua nonna, eh? Mica cippe!)Un bacione!

  • Ciao Viviana, grazie di essere passata da me, ricambio molto volentieri 😉 Questa ricetta mi tornerà utile visto che mio figlio non beve il latte ma ama lo yogurt .. spero solo di riuscirci, scusa ma il forno deve essere spento con solo la luce accesa? Buona giornata e torna a trovarmi se ti va.Marina

  • Buono, anche io lo preparo spesso. Hai fatto un articolo davvero completo e molto dettagliato. Ora non ci sono più scuse, a ognuno il suo jogurt preferito, sano e genuino. Buona serata e un bacino a cucciolotuo. ♥

  • Grazie Vivy per questo post/enciclopedia sullo yogurt fatto in casa.Non ho più la yogurtiera da anni e le tante ore di forno mi hanno sempre frenata…. ma adesso che mi hai detto che si deve accendere solo la lucetta… ci provo di sicuro.Grazie! =)Dani

  • Ciao Vivy chi non muore si rivede dice un vecchio proverbio e io ogni tanto mi "riaffaccio" a casa tua per vedere cosa prepari di buono!!! Lo yogurt a casa nostra viene divorato sia da me e mio marito che dai nostri due bimbi che lo preferiscono a tante merende molto meno salutari per fortuna!ma non l'ho mai fatto in casa quindi credo proprio che inizierò a sperimentare, una domanda sulla panna fresca, ma come devo aggiungerla e in quale momento se volessi farlo? Grazie cara un abbraccio e un bacino al tuo cucciolo adorato!!!

    • Ciao Flaviaaa! Non preoccuparti, anche io presa dal bambino e dalla distanza della famiglia mi sono allontanata dal blog per taaantisimo tempo, tanto che non mi pare vero di riuscire a scrivere qualche post di tanto in tanto ma si sà, i nostri amori hanno la priorità su tutto!La panna aggiungila solo allo starter se magari vuoi rinforzarlo di grassi, prima di avviare la yogurtiera o prima del passaggio in forno. Ti abbraccio super forte e ricambio i baci ai tuoi amori! A presto ♥

  • Ciao Arrivo dal blog di Dani di Decoriciclo e ho una domanda: la lucetta del forno serve per tenere lo yogurt in caldo? Perché nel mio forno si accende contemporaneamente uno spiffero, non la uso nemmeno per far lievitare il pane, che metto nel forno avvolto da una coperta a luce spenta: basterà avvolgere lo yogurt in una coperta o devo procurarmi una fonte di calore?Grazie per le informazione e buona giornataElle

    • Ciao Elle, benvenuta! Personalmente utilizzo la yogurtiera però puoi procedere come segue. Scalda il latte sino a che forma il velo, lascialo stiepidire (se avessi un termometro alimentare lascialo arrivare a 36/38° circa) sennò attendi un poco e prova ad immergere per qualche secondo un dito. Unisci lo starter e preriscalda il forno per appena un minuto a 60°, spegni e metti in forno per circa 7/8 ore lo yogurt all'interno di un barattolo di vetro avvolto in una coperta di pile o di lana. fammi sapere come va così aggiorno il post 😉 Un abbraccio e buon weekend

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.