Insalata di puntarelle alla romana

La ricetta classica dell’insalata di puntarelle alla romana, un contorno ricco di riccioli di cicoria ed alici davvero prelibato tipico delle regioni laziali che richiede una preparazione accurata che ben ripaga il tempo speso con il suo sapore inimitabile.
puntarelle-alla-romana

Puntarelle alla romana

L'insalata di puntarelle alla romana, un piatto prelibatissimo 
Portata: contorni
Cucina: italiana, laziale
Keyword: roman chicory salad

La lista degli ingredienti

  • un cespo grande di puntarelle
  • 3 o 4 filetti di alici
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio di aceto
  • olio evo
  • sale

Prepariamo insieme

  • Laviamo e scoliamo con cura le puntarelle già pulite* e versiamole nell'insalatiera insieme all'aglio schiacciato - o affettato se preferite eliminarlo.
  • Uniamo le alici tagliate grossolanamente e condiamo con olio, sale ed aceto. Amalgamiamo tutto e serviamo la nostra insalata di puntarelle alla romana.

Buono a sapersi

*Come pulire le puntarelle Laviamo le puntarelle con cura. Prepariamo una insalatiera molto capiente in cui verseremo dell'acqua freddissima e qualche cubetto di ghiaccio e cominciamo ad eliminare dai cespi, la parte inferiore dei fusti - quella più dura - e le foglie più tenere versando queste ultime in acqua. Il lavoro più lungo e che necessita di molta pazienza è quello della pulitura del fusto. Servirà tagliarlo a metà nel senso della lunghezza e procedere successivamente a numerosi tagli in modo da ottenere delle listarelle molto sottili - per rendere l'idea la dimensione è quella di uno spaghetto. Più saranno sottili più diverranno  a forma di ricciolo. Lasciamo in acqua per almeno 30 minuti, cambiando l'acqua se risultassero ancora troppo amarognole per i nostri gusti personali.
…about me

Tempo… cosa è il tempo? Quel qualcosa di invisibile che sembra scorrere così lento quando non siamo consapevoli di quanto sia fugace, quel qualcosa che talvolta vorremmo afferrare per far si che non ci sfugga dalle mani l’essenza e l’importanza di un gesto, una parola, un profumo, un amore, una vita… ed intanto le ore si susseguono, i giorni si accavallano gli uni agli altri e ci si rende conto di quanto si è vissuto intensamente o meno la nostra vita e di quanta sete di tempo ancora si abbia. E poi… e poi c’è il tempo forse un po’ meno romantico, il tempo pazzo, quello che in piena primavera ci fa accendere il camino al calar della sera, ci regala arcobaleni doppi in cielo e fa crescere rigogliosi nell’orto prodotti che ormai sono fuori stagione come queste puntarelle che ho mangiato appena ieri e che conservo ancora in frigorifero per le sere che verranno.

Ma ora, ora voglio festeggiare il tempo trascorso con voi su questo mio angolo di mondo, questo blog ancora tanto giovane in cui per motivi personali importanti prima e per dedicare ogni istante al mio bimbo poi, ho trascorso non quasi quattro anni ma due scarsi e che nonostante tutto mi ha regalato ieri la gioia di approdare ad oltre 1.000.000 di visitatori. Cosa dirvi se non grazie per il tempo che avete dedicato anche voi a me e per la vostra presenza costante e la fiducia. Vi abbraccio tutti virtualmente ma, forte fortissimo e tanto!

Trova il tempo per giocare
trova il tempo per amare ed essere amato
trova il tempo di dare
è il segreto dell’eterna giovinezza
Madre Teresa di Calcutta


23 thoughts on “Insalata di puntarelle alla romana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.