Granita al pistacchio la ricetta siciliana

Settembre si è fatto strada a piccoli grandi passi attraverso una estate che non ha del tutto baciato ogni regione d’Italia ma di certo il sole, non mancherà ancora di accarezzare i nostri volti e la nostra pelle. Perché rinunciare dunque a qualcosa di fresco e gradevole come una granita al pistacchio dal sapore inconfondibile e molto delicato?
Qui le granite ancora non mancano nelle nostre tavole, nei bar e nelle gelaterie. Sia che si tratti della prima colazione sia che si tratti dello spuntino pomeridiano o perché no?! Una valida alternativa alla cena come ho fatto io appena qualche giorno fa insieme alla mia carissima amica Elena, la granita è sempre graditissima.
E che granita al pistacchio siciliana sia! Ecco a voi la ricetta

granita-pistacchio-ricetta-siciliana

Granita di pistacchio di Bronte

La lista degli ingredienti
 
180 grammi di pistacchi sgusciati, per me di Bronte
800 ml di acqua
200 grammi di zucchero semolato
granella di pistacchio per guarnire

Prepariamo la granita al pistacchio insieme
granita-pistacchio-ricetta-siciliana

  1. Tostiamo per circa cinque minuti a fiamma dolce i pistacchi. Lasciamo che si freddino e rimuoviamo la pellicina che li avvolge, se ne resta qualche traccia poco importa.
  2. Intanto in una casseruola portiamo ad un leggero bollore l’acqua insieme allo zucchero. Una volta che quest’ultimo si sarà sciolto, spegniamo la fiamma.
  3. Frulliamo i pistacchi sino ad ottenere una sorta di cremina (anche se rimanesse lievemente granulosa non preoccupiamoci perché è una sua caratteristica).
  4. Uniamo i pistacchi allo sciroppo di acqua e zucchero e lasciamo che  arrivino a temperatura ambiente.
  5. Mescoliamo e versiamo all’interno della gelatiera seguendo i tempi previsti. Qualora non disponessimo della gelatiera, versiamo il composto in un contenitore con coperchio, riponiamo in freezer e mescoliamo di tanto in tanto sino a che non si sarà del tutto solidificata.
  6. Prima di servire versiamo della granella di pistacchio su ogni coppetta
 Consiglio
Se la granita di pistacchi non sarà preparata con la gelatiera si noterà la separazione tra lo sciroppo e la crema di pistacchio. Se ci si fosse dimenticati di mescolarla non sarà avvenuto nulla di irreparabile, basterà romperla con una forchetta (sgranarla) e frullarla per qualche minuto per avere una granita speciale come quella servita al bar.

 Argomenti correlati


36 thoughts on “Granita al pistacchio la ricetta siciliana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.