La mia meravigliosa ed indimenticabile esperienza a fianco del Maestro Ugo Pagliai

Non ci sono parole per descrivere una esperienza come quella vissuta giovedì in teatro con la mia fantastica band, i Bestiario Blues, con i ragazzi meravigliosi dell’associazione Viviamol’arte che hanno reso possibile tutto questo e con un grande uomo, un Maestro di palco e di vita come Ugo Pagliai. Ci sono in ballo così tante emozioni, così tanti sentimenti in mezzo ai tanti percorsi ed ai tanti anni di studio, sacrifici e sofferenza tramutati in un quello che potrebbe apparire quasi come un sogno.
Non so dove mi condurrà il vento domani, quel che so e che quel vento mi ha portata qui dove sono oggi: sempre con i piedi ben saldi in terra, senza troppe illusioni per la testa o troppi fronzoli. Mi è semplicemente bastato vedere riconosciute le mie doti da un grande Maestro come Ugo Pagliai che mi ha coinvolta chiedendomi di fare una piccola improvvisazione insieme a lui nel corso dello spettacolo. Tutto questo non ha prezzo ne è descrivibile a parole ma ha un immenso valore e rimarrà parte del mio patrimonio culturale e personale, così come le parole di ammirazione che mi ha rivolto. Quale onore e con quanta generosità!
Ugo Pagliai, è un grande uomo prima che un grande attore e doppiatore. Un uomo umile e semplice – e questo dovrebbe servire da esempio a moltissimi – sorridente, disponibile e con uno sguardo così profondo ed in grado di riempirti il cuore. Questa esperienza resterà impressa indelebilmente nella mia anima per sempre ve lo garantisco!
Quanto ai ragazzi della band, cosa posso dire?! Il mio cuore ce l’hanno già da un bel pezzo e quando le luci stavano per spegnersi ed il sipario calava, in mezzo a quello scroscio di applausi diretti a loro, il petto mi si è gonfiato di così tanto orgoglio, gioia ed ammirazione per coloro che mi hanno accompagnata, sostenuta ed hanno condiviso questo percorso con me nonostante le miei ritrosie iniziali. Mi sono sentita come una mamma orgogliosa dei propri figli… non perché loro mi appartengano ma perché io appartengo a loro…

Di questo viaggio, fatto di nuovi e vecchi incontri, si può solo gioire, assaporarne il momento e conservarlo intatto e gelosamente custodito nel proprio cuore, tra le ali dei propri sogni e quelle del proprio destino.

Cielo, cielo 
Non tutti quelli che parlano di cielo ci vanno []
Griderò in lungo ed in largo []
Volerò in lungo e in largo []
Suonerò in lungo e in largo []
Camminerò in lungo e in largo 
per il cielo di Dio

Ugo Pagliai e Viviana Aiello – Teatro Velly  (Formello – Roma)

Locandina New York New York, teatro Velly  (Formello – Roma)

 

Backstage spettacolo New York New York con Ugo Pagliai
Ugo Pagliai e Viviana Aiello – New York New York, teatro Velly  (Formello – Roma) – Associazione Viviamol’arte

Bestiario Blues -New York New York – Teatro Velly  (Formello – Roma)

 

 

Un particolare ringraziamento va ad Emanuela Gizzi, autrice degli scatti che ci ritraggono. Grazie!

Questo è il video del brano “I will follow Him”. Spero ne potrete vedere presto degli altri. Mi muovo moltissimo, la qualità audio è quella di un video girato a distanza ma l’emozione ed il lavoro vanno premiati  non credete?! 😉



22 thoughts on “La mia meravigliosa ed indimenticabile esperienza a fianco del Maestro Ugo Pagliai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.