Metti un giorno alla Boscolo Etoile Academy insieme a tante bloggallinelle felici

Ci sono giorni in cui respiri la felicità a pieni polmoni, e ti accorgi che questa felicità è davvero contagiosa. Perché non smetti di sorridere, non smetti di sentirti con i piedi tra le nuvole e perché non smetti di sentire che il tuo cuore batte all’unisono con quello di tante altre persone. E se poi molte di queste sono state solo un incontro virtuale e sono divenute tangibile realtà lì dinanzi ai tuoi occhi tanto da poterle toccare, abbracciare e tanto da poter ammirare i loro sorrisi ed i loro splendidi occhi brillare insieme ai tuoi,
la felicità si espande aldilà dei luoghi e dello stesso tempo. 
 
Sabato sembra così lontano perché non sei più li  insieme a loro ma allo stesso tempo sabato, questo terzo sabato di marzo, è proprio dietro l’angolo come fosse ieri o semplicemente qualche ora fa. Il desiderio che pulsa in cuore è frutto di una semplice speranza: la speranza che presto, prestissimo, tu possa incontrarle, riabbracciarle, riviverle e sorridere ancora insieme una volta nell’attesa di chi non c’era ancora, chi non ha potuto esserci e che ci sarà.
Questa miriade di emozioni è lo sbocciare dei fiori in primavera nel prato del  tuo cuore, 
è l’aria pulita che profuma di casa e di cose buone e che riempie i tuoi polmoni 
ed è il cibo che nutre la tua anima 
cibo fatto di cose semplici, genuine ed allo stesso tempo grandiose…
E’ quell’emozione intrisa d’ amore per i più piccoli come per il puttino di Silvia che arriva con la manina in tasca come i grandi ed il trolley nell’altra il cui sguardo è così profondamente tenero, dolce ed al contempo vivace e sicuro; è nella timida bimba di Elisa che dopo aver preso confidenza  e lontana da occhi indiscreti inizia ad allietare il pranzo all’aria aperta con le sue canzoncine mentre gioca tra le braccia del suo papà; è nel timido amore di Sabry che va dalla sua mamma, si sofferma dinanzi a lei e la chiama dicendole “tesorooo” guardandola dritta negli occhi mentre è pronto ad accogliere e ricambiare con forza il suo tenero abbraccio materno che scioglie il cuore; è nella piccola bloggallina cantantessa di Vaty che ha il suo badge personalizzato e che si muove a suo agio tra fornelli e foto perché è bloggallina già nel DNA; è nella tenerissima bimba di Simo dall’energia inesauribile che esclama dinanzi alla cucina “quanto è grande” e si accoda a noi dichiarando con sicurezza ed allegria di essere la “super-chef” e scoprire in una foto che la signorina pare abbia già conquistato un dolcissimo fidanzatino! Ed ancora è nei piccoli che ho visto girarmi intorno ma che non ho ancora conosciuto come avrei voluto ed è nell’energia delle loro mamme ed in quella di chi ancora mamma non è e si scioglie guardando i loro visetti.
E’ nell’emozione che sembra farti vivere in una bella favola, quasi fosse una  magia.
E’ nella  passione che diviene impegno.
E’ nella bellezza di queste quarantatré donne pronte a mettersi in gioco in un ambiente che è semplicemente e sorprendentemente familiare anche al loro primo incontro!
E’ nell’emozione del voler condividere più che del volere insegnare come Cadè candida e Tami hanno fatto con me mentre provavo a “pirlare” l’impasto sul bancone degli chef.
E’ nella  presenza di chi non c’era ed avrebbe voluto esserci perché nei nostri pensieri era come se fosse lì con noi.
Sabato ho imparato, ho gioito, ho abbracciato, ho conosciuto ed ho scoperto delle donne bellissime e mi sono legata indissolubilmente a molte di loro tanto da avvertire questo filo che ci lega ancora oggi, dietro alle centinaia di immagini, ai mille commenti e messaggi ed agli arrivederci a presto perché si ha da rifare presto, prestissimo!Una esplosione di emozioni legate ad un filo che attraversa il cuore e che ha riportato in vita una parte di me, la me senza timori. Perché lì fuori nel mondo reale e qui dentro a questo mondo virtuale che in molti casi reale lo è, non vi è solo grigiore, non è tutto scontatamente falsato e quando lo è, basta semplicemente lasciarselo dietro senza starlo a pesare. Esistono le belle persone e sono più di quelle che talvolta immaginiamo o speriamo, esiste ancora l’amicizia, la purezza di spirito perché basta guardare negli occhi qualcuno e seguire senza ritrosie il proprio cuore perdendosi nei loro occhi.

Questo sono le #bloggalline, queste sono le donne di oggi e di ieri e questa sono anche io. Passione, amore pulito che da e prende nutrimento in una scambio reciproco che arricchisce l’anima. Questa è amicizia, questa è vita, la vita che sento pulsare e rifiorire oggi quì dentro di me e che desidero condividere ancora con loro e con tutti voi, attraverso un grande abbraccio.

Grazie! Grazie! Grazie!

 

 

 

Della meravigliosa e splendida cornice della Boscolo Etoile Academy e dello stupendo staff dello chef Rossano Boscolo non mancherà occasione di parlare nei prossimi post buoni da leggere e da provare 😉


44 thoughts on “Metti un giorno alla Boscolo Etoile Academy insieme a tante bloggallinelle felici”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.