Torta di mele a modo mio

Sveglia di buon’ora!
Una tazzona di latte con un filo di caffè, la tazzina del caffè caldo affianco e l’ultima fettina di torta di mele da condividere con il mio amore. Cosa chiedere di più se non che essere riuniti in tavola con le persone amate?
Stamane mentre apparecchiavo al posto dei cucchiaini ho preso le forchette!
La mia testa era proiettata altrove, più esattamente al mese che verrà! Guardavo le tovagliette americane e pensavo che  tra poche settimane al mattino ne metterò quattro al posto di due, pensavo a cosa avrei preparato per la cena ed il pranzo di Natale perché dopo sei anni e mezzo, queste festività saranno i miei genitori a venirci a trovare e così, il cucchiaino per il latte, con una meravigliosa distrazione è divenuto una forchetta 🙂 (sorrisetto) Chiamasi felicità!
Ma torniamo alla torta di mele, vista e rivista in tante deliziose versioni. Io non ne ho una mia e la cerco disperatamente.
Cerco la torta perfetta, dal sapore perfetto e dalla consistenza perfetta. Non capisco bene a cosa io punti a dire il vero ma, la torta di mele deve sapere di casa – la nostra – invadere la cucina con il suo profumo, avvolgere dolcemente le nostre papille gustative e riportare i nostri ospiti a pensare a lei – ed a noi – con un sospiro di nostalgia.
Quindi, per il momento, spero vi accontentiate di questa prima versione che per fortuna è piaciuta a noi ed a chi ha avuto modo di apprezzarla chiedendone il bis (per me è quello il segno dell’ok, forse è davvero buono). Io ho già qualche ideolina nuova che mi frulla per la testa e chissà che lo zampino prezioso della mia bravissima mamma non faccia la differenza 😉 (occhiolino)
Intanto, l’idea di frullare le mele l’ha ispirata la mia amica blogger Silvia autrice del blog Mi piace e non mi piace, che nella sua versione le ha aggiunte a pezzettini piccolissimi nell’impasto. Grazie Silvia!
torta-di-mele

 

Torta di mele

La lista degli ingredienti

350 grammi di farina 00
50 grammi di amido di mais (maizena) o fecola
270 grammi di zucchero + 2 cucchiai colmi
200 grammi di burro, per me bavarese
8 mele (per me golden delicious)
3 uova
5 cucchiai di rum, facoltativo
4 cucchiai rasi di cannella
4 cucchiai di latte
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
per decorare
zucchero a velo vanigliato

Prepariamola insieme

    1. Preriscaldiamo il forno a  200° ed imburriamo la teglia, infarinandola leggermente.
    1. Laviamo e sbucciamo le mele, priviamole del torsolo e tagliamole a metà. Teniamone due da parte e mettiamo le restanti sei in una ciotola dopo averne inciso la superficie con dei tagli obliqui. Versiamo sopra due cucchiai di zucchero più tre cucchiai di rum.
    1. A parte frulliamo le due mele messe da parte insieme a due cucchiai di rum.
    1. In una ciotola montiamo il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, uniamo le uova ed incorporiamo delicatamente la farina alternandola al latte, alla mela frullata, alla cannella ed alla maizena dove avremo mescolato il lievito.
    1. Versiamo l’impasto ottenuto nella teglia, aggiungiamo le mele con la superficie incisa rivolta verso l’alto ed inforniamo a 180 ° in forno ventilato per circa 45 minuti. Controlliamo la cottura con un uno stuzzicadenti e completiamo la cottura qualora sia necessario.
  1. Serviamo fredda con una spolverata di zucchero a velo.


40 thoughts on “Torta di mele a modo mio”

  • Ciao, secondo me è favolosa la tua torta! La mia è quella che ha sempre fatto la mia mamma, ho provato anche altre ricette ma quella della mamma…. e parlando di mamma…. sono molto contenta per te che ti raggiungano i tuoi genitori per le feste. Questo è davvero un bel regalo! Un abbraccione

  • Io per fortuna ho la torta di mele delle nonna, senza ingredienti speciali, ma sa di casa e di famiglia e ogni volta rimango incantata. Mi ricorda sapori e profumi così cari.Bellissima la tua torta di mele e sicuramente una fetta di questa meraviglia può portare tanta allegria. Un abbraccio!

    • Ed è sicuramente tra le più buone! Non so perchè ma la torta di mele è un must e quando si ha la tradizione della propria famiglia alle spalle, il suo sapore rimarrà ineguagliabile grazie ai ricordi.Un abbraccione Any

  • *_______*Oddio Vivi ma è buonissima questa versione della torta di mele con le mele frullate dentro..mmm golosissima!!..Un bacione dolcissima con queste delizie mi rallegri le giornate!!!!Kiss Kiss

  • Buonaaaaaa, col rum non ci avevo proprio pensato! Anche io ho fatto come te, ho girato, provato fino a che non sono incappata in una torta di mele che per me è perfetta…fettine sopra e pezzetti piccoli dentro, ma non è la mia! L'ho rubata (con autorizzazione) dal blog di Benedetta…e mi piace moltissimo!!! E' diventata la nostra torta di mele…A questo punto aspetto anche la tua versione definitiva! 🙂

  • Te lo dico con il cuore e non per piaggeria: mi piace tutto del tuo blog, la grafica, le foto, le ricette, quello che scrivi… C'è amore qui dentro e tanta tanta dolcezza! Credimi, per me uno dei blog di cucina più belli. Faccio il tifo per te!

  • Io adoro la torta di mele, credo che in assoluto è la mia preferita. Anche io come te non ho ancora trovato la "torta perfetta" e quindi ti capisco … continuiamo la nostra ricerca. Questa naturalmente la proverò, metti che per me è quella giusta? Sono contenta che vengano i tuoi a trovarti, so quanto sei loro attaccata. un bacio vivi, buona domenica.

  • La torta di mele è una delle mie preferite e la tua ha un aspetto deliziosamente casalingo ma insolito allo stesso tempo con le mele disposte così. =)Daniela

  • Che ti devo dire….mi sembra una versione fantastica….è il dolce comfort food per eccellenza,io lo amo e giuro che me ne hai fatto venire di nuovo voglia….e dire che da poco l'ho preparata!E' bello leggerti felice,aspetti con ansia a trepidazione l'arrivo dei tuoi vero? goditi queste feste…..con affetto e amicizia K.V.Z&C

  • ma quanto è alta??? o mamma che meraviglia!! anch'io non ho ancora trovato la MIA torta di mele.. mi sa che mi segno questa.. e la provo! Si sa mai che abbia trovato la ricetta perfetta!!

  • mmmm adoro anch'io la torta di mele e le provo tutte perchè ancora non ho trovato quella giusta so che comunque da sempre a quel nome associo la classica con le teffine sopra di mele e un velo di marmellata …che a me non viene mai bene …forse dipende da quella mitica gelatina sopra ….che non mi riesce mai di creare bene …. comunque grazie assaggero anche la tua ti vedo che svolazzi come una farfalla, canticchiando e saltellando dalla felictà ….e sono sicura nel mentre servi loro le tue prelibatezze gli ammollerai baci di continuo … mi sembra di vederti … un abbraccio giusi_g

    • IN realtà bene è venuta ma non la sento ancora mia 🙂 ahahahhah UNa pazza in pratica 🙂 c'è da chiedersi se raggiungerò mai quella che per me sarà la torta di mele perfetta! Ma ce ne sono così tante e molte legate ai ricordi di infanzia, ognuno ha la sua, quella della sua mamma o della nonna e magari perchè no?! Della zia! Il mondo è bello perchè è vario ed a me piacciono le varietà che hanno dei buoni sentimenti. Anche una torta può portarli a galla :)Un grandissimo abbraccio carissima Giusy ♡ e grazie Non vedo l'ora di svolazzare 🙂

  • Che bel ritratto di felicità, Vivi. Sono davvero felice per te. Questa torta mi sembra già una meravigliosa realizzazione, ma se parli di perfezionamento…. beh, io attendo molto volentieri la sua evoluzione ^_^Un abbraccio grande dolcezza, a presto!

    • 😀 io non mi sento quasi mai soddisfatta, chiedo sempre di più a me stessa. A torto od a ragione non saperei ma sono fatta così :)Un grandissimo abbraccio anche a te Enrica ed a prestissimo

  • Aaahhh Vivi grazie a te, che onore!!Sono contentissima di averti dato uno spunto per arricchire la tua già bellissima torta!!Un bacione e complimentoni, questa è davvero una signora torta!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.