La ricetta del gelo di anguria

Il gelo all’anguria è un dolce al cucchiaio molto semplice da preparare e di certo davvero particolare. Questa ricetta siciliana fa parte delle ricette della pasticceria siciliana da tempo immemore e si presta a chi soffre di intolleranza al glutine ed al lattosio, restando per chiunque un dolce estivo leggero. il consiglio per l’aggiunta dello zucchero è quello di assaggiare prima il composto per renderlo perfetto per i nostri gusti, giacché le angurie non hanno mai la stessa dolcezza.
watermellon jelly

Gelo di anguria

La ricetta del gelo all'anguria, un dolce siciliano davvero prelibato e semplice da preparare
Preparazione10 min
Cottura10 min
Tempo totale20 min
Portata: Dessert
Cucina: italiana, siciliana
Keyword: gelo di anguria, watermellon jelly
Porzioni: 6

La lista degli ingredienti

per il gelo di anguria

  • 1 litro di succo di anguria
  • 150/180 grammi di zucchero semolato a seconda della dolcezza dell'anguria
  • 90 grammi di amido di mais
  • 1 cucchiaino di acqua di gelsomino o di fiori di arancio facoltativo ma consigliato

per guarnire

  • pistacchio mandorle, gocce di cioccolato

Prepariamo insieme

  • Tagliamo a dadini l'anguria e priviamola dei semi. passiamola sino ad estrarne il succo e filtriamolo.
  • In una pentola capiente versiamo l'amido di mais, lo zucchero ed il nostro succo di anguria a filo mescolando con l'aiuto di una frusta per amalgamare il composto.
  • Accendiamo la fiamma e portiamo al bollore dolcemente, mescolando di tanto in tanto. Uniamo la nostra acqua di gelsomino o di arancia e spegniamo.
  • Versiamo negli stampi e lasciamo raffreddare a temperatura ambiente per poi riporre il nostro gelo al melone in frigorifero per almeno 3/4 ore prima di servire guarnito con cioccolata, scaglie di mandorle o pistacchi.
Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare e motivi per rimanere
Dalai Lama

 Argomenti correlati

♥  Gelo di cannella



4 thoughts on “La ricetta del gelo di anguria”

  • Eh si, cara Vivi, sarebbe bello poterci incontrare…. abbiamo visto che quando si desidera una cosa con tutte le nostre forze si riesce ad ottenerla, noi dobbiamo aspettare l'occasione giusta, magari a metà strada ahahah…La prox settimana non ci sarò, al bar c'è poco lavoro (loro lavorano tanto con gli studenti e insegnanti perchè sono vicini a 3 scuole)e mi hanno detto di stare a casa così io e maritino ce ne andiamo in Trentino!Peccato che le previsioni del tempo siano pessime. Mangeremo come dei maialini e chissà che non riesca a "rubare" qualche ricettina da condividere.Appena rientro ti mando un salutinoBaciottiBacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.