La crema di asparagi

Questa primavera pazzerella sono riuscita a raccogliere un pò di asparagi selvatici e devo dire che dopo tanta fatica ed ore ed ore di ricerche – i posti dove se ne trovano in gran quantità rimangono segreti per chi li raccoglie da sempre ed addentrarmi da sola in mezzo alla macchia mi mette un pò di paura – e, il pensiero di gettare più di quanto avevo racimolato non mi solleticava poi tanto, così ho iniziato a conservare la parte sottostante le punte in una bustina in frigo. Dato che gli sprechi non mi piacciono affatto le ho utilizzate per fare questa crema di asparagi che ho spalmato su delle bruschette, uno dei piatti preferiti del mio compagno.

Questa crema è ottima anche per condire la pasta, i formati che vi consiglio?! Spaghetti, lasagne e gnocchi.

 

crema-di-asparagi-su-bruschette

 

La lista degli ingredienti

un mazzetto di asparagi, per me selvatici
1 confezione di  panna da cucina da 200 grammi
sale q.b.
pepe bianco o quattro stagioni (facoltativo)
Preparate la crema di asparagi così
  1. Lavate con attenzione gli asparagi sotto il getto d’acqua fredda, tagliateli a pezzetti più o meno lunghi (io ho utilizzato solo la parte sottostante le punte) e scottateli a fuoco medio in acqua bollente e salata per circa 15 minuti.
  2. Scolateli,  frullateli aggiungendo la panna da cucina, aggiustate di sale ed aggiungete una lieve spruzzata di pepe bianco.
  3. Potrete conservarla in frigo per qualche giorno, riponendola quando è ancora calda  in un vasetto di vetro sterilizzato ed aggiungendo in superficie un filo di olio evo.
NB. Per una versione light della ricetta potrete sostituire la panna da cucina con della salsa besciamella. In questo caso, seguite la ricetta che trovate a questo link dimezzandone la dose. 



20 thoughts on “La crema di asparagi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.