Come fare le chiacchiere di carnevale friabilissime, sottili e super bollose

Cerchi la ricetta su come fare le chiacchiere di carnevale croccantifriabili, bollosesottili e che si sciolgono in bocca? Sei nel post giusto!
Ed entusiasta è dire poco, così come non sono riuscita a contenere l’entusiasmo sulla pagina fb, ecco che non riesco a trattenerlo nemmeno quì. Non mi sono mai cimentata a fare le chiacchiere, vuoi perché il fritto non è che sia così sano se fatto sempre, vuoi perché devo da sempre stare attenta a mangiare ma, si può resistere sempre alle chiacchiere o bugie o cenci o sfrappole che chiamarle si voglia?!? Io sono anni che resisto! Il mio lui le mangia al lavoro ogni anno… io niente così, ho preso la palla al balzo per l’invito a pranzo di domani a casa di due carissimi amici ed ecco che mi sono cimentata a farle.

Prima ho consultato mia sorella, a  cui avevo già chiesto la ricetta per un’amica, poi, ricordando che la mamma mi aveva detto che andava poco zucchero, ho consultato un libro che ne riportava di meno, infine ho richiamato mamma che aimeh ha perso la sua ricetta ma che mi ha detto di usare il succo di limone per far salire le bolle. Ecco, che io, prendendo un pò quì, un pò lì ed un pò da me… ho tirato fuori dal pentolone una “formula magica” che non intendo assolutamente mai più cambiare!!

Friabili, leggerissime quasi impalpabili, con tante ma proprio tante bolle ed infine buone da paura: erano, anzi sono proprio loro! Stasera le ho portate insieme ad un tiramisù ad un invito a cena… Dovevate vedere le facce!!! Tutti, tutti sconvolti non dopo averle viste ma dopo aver messo il primo boccone in bocca! “Ma le hai fatte tu?” “ma sono speciali!” ed ancora  con frasi sulla loro leggerezza, il loro sapore e la loro friabilità. Io non mi osanno mai ma oggi osanno questa ricetta perché lo merita a pieno titolo! Se decideste di farle, sappiate che l’impasto è così elastico che le sfoglie che ho tirato erano sottili come una velina e non si rompevano nonostante dopo averle stese il più sottile possibile, io le tirassi per renderle quasi una pellicola… ma bando ai “cenci” più che alle ciance eccovi la ricetta!

chiacchiere leggere e friabili
chiacchiere friabilissime e bollose
Print Recipe
5 da 4 voti

Chiacchiere di carnevale

la ricetta delle chiacchiere friabili, bollose e leggere
Preparazione30 min
Cottura20 min
Tempo totale50 min
Portata: merenda
Cucina: italiana
Keyword: chiacchiere friabilissime, ricette di carnevale
Porzioni: 6
Calorie: 450kcal

La lista degli ingredienti

  • 500 gr farina 00
  • 80 gr zucchero semolato
  • 60 gr burro o di strutto
  • 2 uova grosse + 1 uovo medio*
  • 4 chucchiai di marsala all’uovo
  • 1/2 limone piccolo
  • la scorza di un arancia o di un limone
  • zucchero a velo q.b.
  • olio per friggere*in alternativa 3 uova medie + un tuorlo d’uovo medio

Prepariamo insieme

  • Lavorate le uova con una forchetta, versatele all’interno della planetaria insieme allo zucchero, avviate e versate la farina, il burro a pezzettini, tre o quattro cucchiai di marsala, il succo di mezzo limone piccolo e la scorza grattugiata finemente di un’arancia. Se non disponete della planetaria, impastate sulla spianatoia o all’interno di una ciotola.
  • Una volta che si sarà compattato, tirate fuori l’impasto e lavoratelo con le mani per una decina di minuti scarsi. Non preoccupatevi se l’interno non vi apparirà liscio, va benissimo! Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.
  • E’ l’ora di passare ai fatti, la differenza la farà la stesura della sfoglia. Infarinate il piano di lavoro e stendete la pasta il più sottile possibile con il matterello, io intravedevo le venature del legno quasi.
  • Ritagliate con l’aiuto di un coltello od una rotellina tagliapasta delle strisce lunghe a vostro piacimento, o dei rettangoli che inciderete al loro interno.
  • Io ho utilizzato la friggitrice a temperatura massima (180°), prima di versarle nell’olio bollente, allungatele un po’ tirandole con le mani (l’impasto è così elastico che non si spezzerà, quello che vedete in foto non era ancora stato tirato, ecco come si presentava stamane), deve darvi l’idea di uno strato di pelle quasi.
  • Una volta gettate le chiacchiere nell’olio, giratele quasi subito, appena saranno leggermente dorate, levatele e mettetele a sgocciolare sulla carta assorbente.
  • Lasciate raffreddare e spolverizzate la loro superficie con tanto zucchero a velo. Sono certa che piaceranno a voi ed a chi le preparerete, sono davvero friabilissime, leggere e piene di bolle
chiacchiere sottili e croccanti
chiacchiere sottilissime
Ti potrebbero interessare anche


62 thoughts on “Come fare le chiacchiere di carnevale friabilissime, sottili e super bollose”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.