Spaghetti alla chitarra con zucchine, fiori di zucca e pomodoro

Marco è ghiotto di zucchine tanto che le mangerebbe un giorno si ed un giorno no, io potrei anche farne a meno ma le mangio comunque. Chi è siculo come me conosce di certo il detto: “sempre pasta e cuccuzza” (cucuzza=zucchina) che sta anche ad indicare la noia che viene quando si mangia sempre la stessa cosa… Ecco, a me non piace mangiare sempre le stesse cose (e questo rischio per fortuna in casa nostra non si corre), giacché adoro variare ma soprattutto inventare sempre qualcosa di nuovo, purtroppo non sono una che riesce a leggere ed a seguire le ricette sino in fondo, è più forte di me. Con mia madre difatti – che definire super cuoca è riduttivo – in cucina, non si va molto d’accordo poiché il mio pizzico personale devo sempre metterlo.
Non seguo un iter predefinito ma mi lascio guidare dall’istinto e dalla fantasia. Ecco perché in casa nostra, se si mangia qualcosa, il mio compagno si è ormai quasi rassegnato al fatto che non la si rimangi più, al punto che mi ha chiesto esplicitamente di scrivere le ricette, perché poi io le dimentico!! La sua richiesta è di certo un buon segno, perché significa che gli piacciono sul serio 😉 per me un pò meno, dimenticare non è che sia proprio il top ma, il fatto è che tutto dipende da ciò che ho in casa e dall’ispirazione del momento 🙂
Stamane mi ha chiesto di raccogliere le zucchine dal nostro piccolo orto, erano così piccole che le ho guardate con tanta pena (anche perché non ero così entusiasta), ho preso quattro fiori di zucca ed ecco cosa ho preparato a pranzo questi spaghetti alla chitarra con zucchine, fiori di zucca e pomodoro fresco.

 

Pasta con zucchine, fiori di zucca e pomodoro
(Pasta with zucchini flowers, zucchini, tomato)

La lista degli ingredienti

200 gr di spaghetti alla chitarra o pasta lunga
4 zucchine piccolissime o una grande
4 fiori di zucca/zucchine
2 piccoli pomodori
olio evo
sale q.b
pepe bianco q.b.

Preparateli così

  1. Lavate le zucchine e tagliatele per lungo il più sottile possibile, con un pelapatate ricavate delle striscioline dalla parte esterna della zucchina e versatele in una ciotola, conditele con due pizzichi di sale ed un filo di olio evo.
  2. Le restanti zucchine andranno invece tagliate a cubetti grossolanamente. Accendete il fornello a fuoco medio/basso e versate dell’olio evo sul fondo di una wok, appena si sarà scaldato versate solo i cubetti di zucchina, salate a vostro piacere e coprite con il coperchio.
  3. Nel frattempo pulite e lavate i fiori di zucca e tagliateli a metà. Lavate i pomodori e tagliate anche questi grossolanamente, versateli nella wok insieme alle zucchine dopo circa dieci minuti di cottura di queste ultime, aggiustate di sale e coprite. Lasciate ancora per 7/8 minuti sul fuoco e poco prima di spegnere mettete i fiori di zucca da una parte e le zucchine a tagliate a strisce dall’altro senza mescolare! Coprite e dopo un minutino spegnete il fuoco, questi ultimi dovranno cuocersi appena appena con il calore sottostante.
  4. Fate bollire l’acqua, salate e versate gli spaghetti alla chitarra o la pasta che preferite voi. Prelevate i fiori di zucchina e le striscioline e ponetele in disparte se desiderate comporre il piatto così come è in fotografia.
  5. Scolate la pasta al dente e fatela saltare nella wok insieme al condimento per uno/due minuti. Aiutandovi con una forchetta formate un nido su di un piatto e mettete di fianco i fiori di zucca e sulla cima le striscioline di zucchina, una spruzzata di pepe, et voilà, il piatto è servito


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.