lunedì 9 luglio 2018

Galette rustica di pesche, una crostata da #maipiùsenza

La galette, credetemi, crea proprio dipendenza! Quindi dopo quella alle ciliegie non poteva mancare quella rustica alle pesche!!!
Era tanto, troppo tempo che per varie ragioni rimandavo la visita ai  miei in Sicilia e ieri finalmente abbiamo avuto insieme al piccolo di casa ed alla mia mamma l'occasione di preparare insieme questa deliziosa crostata rustica senza uova che credetemi, è finita tutta ma proprio tutta - pure quella che avevo cercato di tenere da parte! Siete pronti a scoprire la ricetta di questo dolce che, sono certa, diverrà un vero e proprio comford food anche per voi? Uno di quelli da #maipiùsenza!
galette-rustica-di-pesche
Crostata rustica alle pesche

Galette rustica di pesche


{ rustic peach tart }



La lista degli ingredienti

per la brisé dolce

300 grammi di farina 00
180 grammi di burro, per me bavarese
100 grammi di acqua freddissima
1 cucchiaio colmo di zucchero semolato
1 cucchiaio di aceto bianco, per me di mele
1 cucchiaino di estratto di vaniglia o una bustina di vanillina
1 cucchiaino di sale, per me rosa

per la farcia alle pesche

5/6 grosse pesche o pesche noci
140 grammi di zucchero semolato (10 cucchiai colmi)
1 cucchiaio colmo di maizena, circa 20 grammi


per completare

4 biscotti secchi
latte, per me intero
zucchero semolato o di canna


Prepariamo insieme

la brisé dolce

Per la pasta brisé dolce o pie crust seguite le istruzioni che trovate QUI nella ricetta della galette rustica di ciliegie.


la farcia alle pesche

  1. Laviamo le pesche, tagliamole a fettine sottili e priviamole del nocciolo. Noi le abbiamo divise in 12 spicchi ciascuna tagliandole in 4 parti uguali ed ottenendo poi tre fette per parte.
  2. In una ciotola amalgamiamo le fettine di pesche con la maizena e lo zucchero.

la galette rustica alle pesche

  1. Su un foglio di carta forno lievemente infarinato stendiamo con il mattarello il nostro pie crust - in uno spessore non troppo sottile - e conferiamogli una forma il più circolare possibile.
  2. Foriamo il fondo della torta rustica con i rebbi di una forchetta, distribuiamo  al centro i nostri biscotti sbriciolati ed adagiamo sopra le fettine di pesche - o pesche noci - lasciando libero il bordo della crostata rustica che come ultimo passaggio, dovrà essere rimboccato.
  3. Spennelliamo il latte sui bordi ripiegati e distribuiamo una generosa spolverata di zucchero.
  4. Inforniamo in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 40 minuti o sino a che la superficie della nostra crostata rustica alle pesche si sarà dorata.


Lasciamo raffreddare sulla griglia di raffreddamento e serviamo.


...about me

Finalmente siamo riusciti a tornare per qualche giorno in Sicilia dai miei e Federico, oltre a sfoderare la sua spiccata ed irrefrenabile vivacità tra un urlo di Tarzan ed un altro - quello della mamma - si è messo a raccogliere fiorellini da portare in dono, raccogliere con i nonni le maracuje lungo la recinzione di casa ed a prender gli ovetti nel pollaio insieme a nonno Alfio ma anche a preparare le granite ed impastare insieme a mamma ed a nonna Anna. Non mancano poi i giochi insieme ai cuginetti, le corse intorno casa all'inseguimento dei gattini e la magia intramontabile delle bolle di sapone, insomma... sembriamo più condurre una vita di campagna in città piuttosto che a casa nostra che di campagna intorno ne ha davvero tanta! Sono sempre stata a contatto con la natura sin da piccola grazie a mio padre ma ho anche avuto la fortuna di avere tutti gli stimoli e le opportunità che un grande centro offre. Sono conscia di quanto si avverta tra queste righe la mancanza della mia terra... ebbene, non l'ho mai nascosto a nessuno. Sono trascorsi più di 11 anni ma le mie radici sono ancora ben affondate sul suolo di questa meravigliosa terra!

Vi lascio con una immagine di Fede che lascia intuire l'ingrediente di una delle prossime ricette - da notare il sorriso durbans forzato per via dello scatto 😂 - e con un motto del  grande Dalai Lama da non dimenticare mai nella vita:

Vivi una buona, onorevole vita, di modo che,
quando ci ripenserai da vecchio,
potrai godertela una seconda volta

frutto-della-passione-maracuja
Amore di mamma, il mio cuore è tuo, io sono tua! Perdona la mia imperfezione



15 commenti:

  1. Che bellissimo post che sa di famiglia, affetti sinceri e serenità. Federico è troppo simpatico e la tua galette mi ha messo un'acquolina che non immagini :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao dolcissima, ti ringrazio. La sincerità è la cosa che meno mi ha aiutata nella vita. Ma io non riesco a cambiare. Ti stringo forte, un bacione a te e Pietro ❤️

      Elimina
  2. Buongiorno Viviana, mi piace molto il tuo blog..... non lo conosco ancora bene ma approfondirò! però..... piccolissimo però....... non riesco a trovare il simbolo della stampante per poter, appunto, stampare le tue ricette. certo il tasto destro funziona, ma la stampa non viene molto bene! probabilmente sono io che sono imbranata e non riesco a vederlo! grazie mille ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, su blogger non c'è e si deve procedere come per qualsiasi sito attraverso il browser. Grazie mille e benvenuta!

      Elimina
    2. Se mi dai un paio di giorni provo ad installarlo nel templare. Sono fuori in visita dai miei

      Elimina
  3. bookmarked!!, I really like your web site!

    RispondiElimina
  4. Finalmente ho due minuti per passarti a salutare Vi.
    Fede è cresciuto tantissimo ed è super bello, complimenti!
    Questa tart è troppo buono, e succosa....e ....uh dì ne vorrei addentare un pochino, ma sicuramente sarà durata pochissimo!
    Ti anzi vi abbraccio Vi!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolcissima in realtà in questa foto non è che si veda moltissimo il super pupetto di mamma che è ma tu puoi vederlo su wa quando vuoi ;)
      E' sparita! Una vera tentazione! Ti abbraccio super fortissimo!!!

      Elimina
  5. Good write-up, I am normal visitor of one's site, maintain up the excellent operate, and It's going
    to be a regular visitor for a lengthy time.

    RispondiElimina
  6. It's not my first time to go to see this site, i
    am visiting this site dailly and get pleasant
    facts from here daily.

    RispondiElimina
  7. I every time used to read piece of writing in news papers but
    now as I am a user of internet so from now I am using net for articles
    or reviews, thanks to web.

    RispondiElimina
  8. Its superb as your other posts :D, thank you for putting up.

    RispondiElimina
  9. Very nice info and straight to the point. I don't know if this is actually the best place to ask but do you folks have any thoughts on where to
    hire some professional writers? Thanks in advance :)

    RispondiElimina

🍰 Non perderti una ricetta con le newsletter, ISCRIVITI GRATIS

✍ Ogni commento o richiesta di chiarimento è graditissimo

✔ Condividi le foto dei tuoi piatti sui miei social Instagram e Facebook