sabato 4 marzo 2017

Sciroppo di fiori di tarassaco

Lo sciroppo di tarassaco, conosciuto anche come dente di leone, è un nettare dalla consistenza e dal colore molto simile al miele che ha innumerevoli proprietà benefiche tra cui quello di contrastare i malanni di stagione.
Fare  in casa lo sciroppo è un vero gioco da ragazzi e la materia prima è alla portata di tutti, basta recarsi in un prato od un campo per trovare un mantello di soffioni e fiori gialli per buona parte dell'anno. Siete pronti a preparare insieme a me questa ricetta facile facile?


sciroppo di dente di leone
miele di tarassaco fatto in casa

Sciroppo di tarassaco

{ homemade dandelion syrup }




La lista degli ingredienti

50 grammi netti di petali di tarassaco
550 ml di acqua
520 grammi di zucchero semolato



Prepariamo insieme il miele di tarassaco

  1. Laviamo con cura i fiori di tarassaco quando sono ancora aperti - quindi prima del calar del sole - lasciamoli asciugare su di un canovaccio.
  2. La parte più delicata consiste nel separare i petali dal calice (sepalo) che ha il classico sapore amaro ma fidatevi, il segreto per farlo velocemente ve lo descrivo io: quando sarà sera ed i fiori si saranno chiusi, roteiamo tra il pollice e l'indice il calice del dente di leone applicando una lieve pressione alla base dei petali e così riusciremo a sfilarli facilmente in un vero batter d'ali.
  3. Versiamo l'acqua in pentola e immergiamo i petali, rimestiamo di tanto in tanto ed una volta sopraggiunto il bollore spegniamo la fiamma, copriamo la pentola con il suo coperchio e lasciamo in infusione i fiori di tarassaco per l'intera notte.
  4. Al mattino filtriamo servendoci di un colino a maglie fittissime - nel mio ho aggiunto un velo di tulle - facciamo uscire tutto l'infuso contenuto nei petali schiacciandoli delicatamente con un cucchiaio.
  5. Uniamo al liquido pari peso di zucchero e portiamo al bollore a fuoco dolce. Lasciamo che divenga circa due terzi dell'infuso di partenza e controlliamo immergendo un cucchiaino che questo abbia la consistenza di uno sciroppo.
  6. Versiamo in vasetti sterilizzati di vetro e capovolgiamo per formare il sottovuoto sino a che saranno divenuti a temperatura ambiente. Il nostro miele di tarassaco fatto in casa è pronto!
Ottimo come sostituto del miele si può utilizzare nella preparazione di dolci, per guarnire i pancakes e con i formaggi stagionati. Inoltre, come il miele, lo sciroppo di dente di leone tende a cristallizzarsi, seppur in minima misura.


Proprietà del miele di tarassaco

I benefici che il tarassaco apporta al nostro organismo sono innumerevoli, di tutta la pianta difatti vengono utilizzate in erboristeria ed in cucina tutte le sue parti: dalla radice, alle foglie e  - come previsto in questa ricetta - i fiori. Lo sciroppo di dente di leone nello specifico è in grado di combattere il mal di gola, la tosse ed il raffreddore grazie alla sua azione fluidificante. Possiede una leggera azione drenante ed i fiori sono ricchi di fitonutrienti, antiossidanti e vitamina K.

Controindicazioni

Per chi assumesse farmaci che regolano la glicemia, diuretici ed antidolorifici è preferibile consultare il medico perché come tutte la piante con azione medicinale può interferire con le cure che si seguono.  Lo stesso dicasi per le donne in stato di gravidanza e che allattano e per chi soffre di calcoli biliari. E' sconsigliato inoltre per i bambini al  di sotto dei 12 anni.



about me...
Sono settimane che si combatte con i malanni di stagione e l'influenza, ha iniziato il piccolo di casa ed a ruota libera lo abbiamo seguito sia io che il babbo. Stavolta la botta l'ho presa per bene con 4 giorni di febbre - non l'avevo così credo da oltre un trentennio - ed a seguire afonia totale da oltre una settimana ormai... e così impegni, incontri importanti e prove sono stati rinviati ma...

...Ma oggi una sorpresa inaspettata ha fatto capolino sul davanzale della finestra di casa custodita tra le mani di Marco: il primo anellino che mi ha regalato quasi 13 anni fa e che avevo perso da tre mesi o poco più... Se ne stava lì, in strada dove né pioggia, né vento né calpestio lo hanno allontanato definitivamente da me. Credo che le foglie degli alberi lo abbiano custodito per un po' fino a quando con gioia ho scoperto che sì! Talvolta le cose belle ed importanti, quando meno te lo aspetti, ritrovano la via di casa !

  La gioia più grande è quella che non era attesa 
 Sofocle


3 commenti:

  1. che meraviglia questa ricetta ... la provo grazie Vivi ... era un po che non passavo e quella faccetta deliziosa mi ha scaldato tanto il cuore ... è meraviglioso che felicità che provo ... sopratutto legggere anche il resto ...bisogna non aspettarsi mai niente così la vita intera sarà gioia ....tanta gioia per Voi.... bacioni buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusiiiii, so che ho da farmi poerdonare l'assenza ma la vita da mamma mi prende parecchio tempo, visto che ancor oggi mi ostino a non far vedere i cartoni al piccolo tesoro :)
      Ti stringo forte fortissimo e spero di ricambiare presto la visita ed essere anche più costante :*

      Elimina
  2. Che meraviglia questa ricetta, non sapevo che ci si potesse fare anche uno sciroppo con tante proprietà benefiche! Un bascione a te e al cucciolo <3

    RispondiElimina

🍰 Non perderti una ricetta con le newsletter, ISCRIVITI GRATIS

✍ Ogni commento o richiesta di chiarimento è graditissimo

✔ Condividi le foto dei tuoi piatti sui miei social Instagram e Facebook