venerdì 7 ottobre 2016

Gelatina di mele cotogne e nuove conquiste


 La felicità è una menzogna, la cui ricerca è causa di tutti i malanni della vita. Ma ci sono calme serene che la imitano e forse la superano 
Gustave Flaubert 

gelatina-di-mele-cotogne
 Gelatina di mele cotogne
{  quince jelly }

La lista degli ingredienti


1 kg di mele cotogne
1 limone grosso
acqua
zucchero


Prepariamola così

  1. Laviamo con cura le mele cotogne, priviamole del picciolo e tagliamole in 4 o più parti eliminando la parte che contiene i semi.
  2. Spremiamo il limone, filtriamone il succo ma non gettiamone la scorza.
  3. Riponiamo le mele cotogne, il succo di limone e la sua scorza in una pentola ricoperti totalmente d'acqua. Avviamo la cottura a fuoco dolce sino a quando le mele cotogne potranno essere infilzate con i rebbi di una forchetta. Spegniamo la fiamma.
  4. Versiamo le mele all'interno di un colapasta a maglie fitte ricoperto da un panno di cotone e lasciamo filtrare il succo su di una pentola per l'intera notte senza schiacciarne la polpa.
  5. Pesiamo il liquido di cottura e mettiamo pari quantità di zucchero. Facciamo cuocere a fuco dolce, mescolando di tanto in tanto. Intanto riponiamo in freezer un piattino da caffè.
  6. Quando il liquido avrà cominciato a essere più denso e sempre più di color rubino, proviamo a metterne una goccia sul piattino freddo, se questa si rapprende subito e non cola reclinando il piatto, la nostra gelatina di mele cotogne è pronta.
  7. Versiamola in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, capovolgiamoli sino a quando la gelatina avrà raggiunto la temperatura ambiente - così da formare il sottovuoto - e riponiamo in dispensa.


... about
La gelatina di mele cotogne è davvero una conserva buonissima e gluten free e quindi perfetta per chi soffre di intolleranza al glutine. Utilissima per preparare dessert come biscotti e torte è anche perfetta per dei buoni antipasti perché ben si accosta ai formaggi a lunga stagionatura ed al parmigiano reggiano. Cosa state aspettando a prepararla anche voi?!

...me
Lo confesso, spesso sono stata sull'orlo dall'esaurimento nervoso. Sono stati anni davvero difficili e pieni di burrasche e tempeste inaspettate e non sempre ho avuto la serenità che avrei voluto donare ogni giorno al mio principe meraviglioso e splendido. Sono una mamma davvero fortunata ma di certo non perfetta.
Ora il mio cucciolo ha intrapreso un nuovo cammino, e per qualche ora starà lontano dalla sua mamma a giocare, come è giusto che sia, con i piccoli della sua stessa età. Qualche anno fa, rinunciai a fare la baby sitter per lo stesso motivo. Quando Vittoria, mi chiese di restare un altro anno con la sua splendida bambina, le dissi che lei aveva bisogno di altri bimbi ed è stata la cosa più bella e giusta da fare. E così da qualche giorno, il mio piccolo ha iniziato il micro asilo e, nonostante sia letteralmente attaccato alla mamma con una mammite talvolta senza freni, adesso nemmeno mi degna di uno sguardo quando vado via da lì! Stamane al risveglio le sue prime parole sono state: "mamma, bimbi" ed io ed il suo babbo abbiamo sorriso con immensa gioia! I figli sono il nostro tutto ma come disse il buon vecchio Gibran, non sono nostri anche se vengono al mondo attraverso noi è per quanto li si ami è giusto insegnar loro a spiegare le ali al di fuori dal nido. Io, dal canto mio riesco a ritagliarsi un po' di spazio dopo tantissimo tempo e di certo questo farà bene a tutti!



 Ti potrebbero interessare 


8 commenti:

  1. Deve essere fantastica.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Hai ragione, è davvero buonissima e molto golosa, dal sapore tutto suo, brava! Buona serata

    RispondiElimina
  3. La tua riflessione è davvero saggia. Questo atteggiamento gioverà sia al piccolo che a tutto il resto della famiglia, vedrai!
    Grazie anche x la golosa ricetta e felice we <3

    RispondiElimina
  4. Vedrai che starete tutti benissimo, per primo il tuo piccolo, che si, è vero, i bimbi hanno bisogno di bimbi e poi voi, vedendo che lui è sereno riuscirete a trovare di nuovo il giusto spazio!! Ti mando un abbraccio grandissimo e prendo un cuchiaino di questa delizia!!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  5. Brava, hai fatto al scelta giusta. I bambini devono stare con i bambini.
    Buonissime queste gelatine :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. Questa gelatina deve essere molto buona!
    Un caro saluto
    Elisa

    RispondiElimina
  7. Gioia che buona la gelatina di cotogne.... Un bascione a te e al piccolino! <3

    RispondiElimina
  8. Ognuno i suoi spazi, tesoro, lui coi bimbi tu con la cucina, il coro, il tuo compagno, e tutto il resto♡♡♡ e poi se crei queste meraviglie, avanti tutta♡

    RispondiElimina

✍ Ogni commento o richiesta di chiarimento è graditissimo

✔ Condividi le foto dei tuoi piatti sui miei social Instagram e Facebook

🍰 Non perderti una ricetta con le newsletter, ISCRIVITI GRATIS