giovedì 19 maggio 2016

Insalata di puntarelle alla romana

Trova il tempo per giocare
trova il tempo per amare ed essere amato
trova il tempo di dare
è il segreto dell’eterna giovinezza

Madre Teresa di Calcutta
puntarelle-alla-romana


  Puntarelle alla romana

{ puntarelle - roman chicory salad }




La lista degli ingredienti


un cespo grande di puntarelle
3 o 4 filetti di alici
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di aceto
olio evo
sale



Prepariamola così

  1. Laviamo e scoliamo con cura le puntarelle già pulite* e versiamole nell'insalatiera insieme all'aglio schiacciato - o affettato se preferite eliminarlo.
  2. Uniamo le alici tagliate grossolanamente e condiamo con olio, sale ed aceto. Amalgamiamo tutto e serviamo la nostra insalata di puntarelle alla romana.

*Come pulire le puntarelle

  1. Laviamo le puntarelle con cura. Prepariamo una insalatiera molto capiente in cui verseremo dell'acqua freddissima e qualche cubetto di ghiaccio e cominciamo ad eliminare dai cespi, la parte inferiore dei fusti - quella più dura - e le foglie più tenere versando queste ultime in acqua.
  2. Il lavoro più lungo e che necessita di molta pazienza è quello della pulitura del fusto. Servirà tagliarlo a metà nel senso della lunghezza e procedere successivamente a numerosi tagli in modo da ottenere delle listarelle molto sottili - per rendere l'idea la dimensione è quella di uno spaghetto. Più saranno sottili più diverranno  a forma di ricciolo. 
  3. Lasciamo in acqua per almeno 30 minuti, cambiando l'acqua se risultassero ancora troppo amarognole per i nostri gusti personali.
...about me
Tempo... cosa è il tempo? Quel qualcosa di invisibile che sembra scorrere così lento quando non siamo consapevoli di quanto sia fugace, quel qualcosa che talvolta vorremmo afferrare per far si che non ci sfugga dalle mani l'essenza e l'importanza di un gesto, una parola, un profumo, un amore, una vita... ed intanto le ore si susseguono, i giorni si accavallano gli uni agli altri e ci si rende conto di quanto si è vissuto intensamente o meno la nostra vita e di quanta sete di tempo ancora si abbia. E poi... e poi c'è il tempo forse un po' meno romantico, il tempo pazzo, quello che in piena primavera ci fa accendere il camino al calar della sera, ci regala arcobaleni doppi in cielo e fa crescere rigogliosi nell'orto prodotti che ormai sono fuori stagione come queste puntarelle che ho mangiato appena ieri e che conservo ancora in frigorifero per le sere che verranno.

Ma ora, ora voglio festeggiare il tempo trascorso con voi su questo mio angolo di mondo, questo blog ancora tanto giovane in cui per motivi personali importanti prima e per dedicare ogni istante al mio bimbo poi, ho trascorso non quasi quattro anni ma due scarsi e che nonostante tutto mi ha regalato ieri la gioia di approdare ad oltre 1.000.000 di visitatori. Cosa dirvi se non grazie per il tempo che avete dedicato anche voi a me e per la vostra presenza costante e la fiducia. Vi abbraccio tutti virtualmente ma, forte fortissimo e tanto!

23 commenti:

  1. Da buon romana adoro le puntarelle preparate in questo modo. Un saluto Fabiola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabiola, io le ho scoperte quì e quest'anno anche in Sicilia i miei le hanno assaggiate per la prima volta. Li non si coltivano ma sono arrivate :)
      Un abbraccione e grazie

      Elimina
  2. E' la più bella insalata che ho mai visto!!!! Complimentissimi!!!!! bacione Mirta

    RispondiElimina
  3. Le adoro!! Da poco si trovano anche qui e quest' anno me ne sono fatta una bella scorpacciata!!
    Un abbraccio carissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, da poco sono arrivate anche in Sicilia e già hanno conquistato la mia famiglia ;) Un mega kiss

      Elimina
  4. E pensare che non ho mai mangiato le puntarelle.
    Sembrano deliziose.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sono e tanto, tra un po' mi metto a pulire le ultime che ho in frigo :)
      un abbraccio anche a te e grazie

      Elimina
  5. Questo è un piatto che amo particolarmente, quasi quasi oggi le compro. Un abbraccio forte cara Vivi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lisa! Sono davvero contenta! Un mega abbraccio ed a presto!

      Elimina
  6. Io adoro le puntarelle fatte cosi ma non sono mai riuscita a tagliarle bene e farle arricciare sono un disastro e quindi le taglio e condisco e mangio :D :D
    Riprovo mi stuzzica. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Edvige, richiedono un po' di pazienza e l'acqua freddissima e vedrai che verranno ricciolute come le mie che erano persino difficili da sbrogliare :)
      Ti abbraccio super super forte

      Elimina
  7. io semplicemnte le adoro le puntarelle e quando è periodo ne faccio sempre grandi scorpacciate!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, qui abbiamo ancora la possibilità di raccoglierle dagli orti :) oggi invece ho fatto scorta di finocchietto dal campo di casa per fare le polpette di finocchio selvatico che hanno conquistato tutti :)
      un mega abbraccio ed a presto!

      Elimina
  8. Tantissimi auguri al tuo bel blog :-) e grazie x questa ricetta...ho scoperto le puntarelle solo quest'anno e devo ancora provarle in questa versione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Consuelo! Non riesco ancora a rientrare come vorrei ma ho almeno qualche ricetta tra le mani :)
      Ti abbraccio forte e fammi sapere :*

      Elimina
  9. ...io sto cercando di trovare il tempo per il mio 2° desiderio...intanto assaporo le tue puntarelle ^_^
    Un abbraccio al patato e a te ♡_♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ed io incrocio le dita! Rispondo, ti scrivo su wa e poi mi metto a pulire le puntarelle anche se già mi si incrociano gli occhi!! Stancaaaa me
      a dopo :* e grazie ♥

      Elimina
  10. Un'insalata fresca e deliziosa che mangio sempre volentieri!
    P.S. Ho notato che non hai ancora ricambiato l'iscrizione con GFC al mio blog...ti aspetto
    My Tester Mania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adenina, ho così poco tempo che nemmeno immagini, mi sembra già un miracolo essere tornata sul blog :) ma mi sono unita. A presto :*

      Elimina
  11. Vivi, tanti anni fa capitai a Roma non per una felice occasione. Io e mio marito finito ciò che dovevamo fare ci siamo trovato all'ora di pranzo con una fame belva e siamo andati a mangiare in una tavola calda... che aveva l'insalatina di puntarelle. Mi è piaciuta talmente tanto che ancora oggi dopo tanti anni penso che anche nelle giornate più buie c'è un raggio di sole che ti rallegra. :D Un bascione gioia bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissima Patty, quanta ragione hai e per fortuna che ci sono questi spiragli di luce e di speranza!
      Ti abbraccio super forte e passo presto a leggerti! Promesso!!! ♥

      Elimina
  12. Le puntarelle mi ricordano il meraviglioso periodo dell'università: ho trascorso ben 10 anni nella città eterna e mi manca terribilmente con il suo caos, le persone sempre simpatiche e allegre, per non parlare del clima. E quindi, non posso non amare questo piatto <3 congratulazioni per il tuo bellissimo traguardo, te lo meriti perchè sei davvero bravissima! Un abbraccio, Leti

    RispondiElimina

♥ Ogni commento o richiesta di chiarimento è graditissimo

✔ Condividi le foto dei tuoi piatti sui miei social Instagram e Facebook

☕ Non perderti una ricetta, iscriviti gratis alla NEWSLETTER con ✉ GOOGLE feedburner