mercoledì 25 novembre 2015

Come conservare le olive nere sotto sale e ...la speranza


"Senza la speranza è impossibile trovare l’insperato."
(Eraclito)


olive-nere-sotto-sale

Olive nere sotto sale

(salt-cured olives)


La lista degli ingredienti


1,200 chilogrammi di olive nere
1 chilogrammo circa di sale grosso, per me iodato

olio evo
scorzette di mandarini o arance
aglio
peperoncino



Prepariamole insieme

  1. Scegliamo le olive mature e sane  e laviamole con cura. Mettiamole ad asciugare su di un panno pulito.
  2. Quando saranno asciutte, versiamo il sale grosso su uno scolapasta a fori piccoli od in alternativa in un recipiente di vetro, ed alterniamo uno strato di sale con uno strato di olive nere, per finire con il sale in superficie.
  3. Lasciamo riposare per circa 10/20 giorni o più mescolando due volte al giorno con un cucchiaio e gettando via l'acqua di vegetazione che si sarà formata. Nel caso in cui utilizzassimo un colapasta basterà lasciarlo su una ciotola che la raccolga, se invece si fosse optato per il barattolo di vetro, scoliamole ed una volta chiuso il tappo, scuotiamo il recipiente sempre un paio di volte al giorno.
Il tempo di preparazione varia in base alla qualità dell'oliva, il consiglio che vi do è quello di assaggiarle trascorsi circa 10 giorni per verificare che abbiano perso l'amaro.


 Come conservarle


Per conservarle vi suggerisco di mettere quelle che non utilizzerete subito in una busta ben sigillata nel congelatore. Se non si utilizzassero in tempi brevi, una volta condite potrebbero insorgere delle muffe. In alternativa, copritele con l'olio e conservatele ben sigillate in frigorifero.


Come condirle


Per un vasetto da 250 grammi circa condiamo a piacere le nostre olive nere con olio evo, priviamo della callosità qualche scorzetta di mandarini od arance  e tagliamole a quadretti - sono buonissime da mangiare - uniamo uno spicchio d'aglio privato dell'anima tagliato a fettine o rondelle ed un peperoncino. Il giorno dopo sono già pronte da gustare.


...un po' di me

Quanto siano buone le olive, è una cosa che so da sempre. Quello che invece mi ha lasciata a bocca aperta è stato scoprire come il mio compagno abbia iniziato solo recentemente ad apprezzarle, dopo i "non mi piacciono" assoluti e senza alcuno spiraglio di speranza che ho sentito da  quattordici anni a questa parte! Ed invece, come recita un detto e come mi ostino a voler pensare sempre nonostante tutto:

"la speranza è l'ultima a morire"

In prossimità della raccolta presso la collinetta umbra della sua famiglia, ho ricevuto un sacchettino di olive in dono da parte di sua madre ed ho subito pensato di metterle sotto sale per prepararle come vuol la tradizione umbro laziale. Devo confessarvi che sono venute davvero buonissime, a tal punto che, prima di apprestarsi alla macina, me ne sono sono state portate molte altre proprio ieri sera.

La ricetta delle olive sotto sale è così semplice che più semplice non si può. Pochissimi ingredienti, lunghi tempi di preparazione sì ma, il tutto richiede l'impiego di pochi secondi al giorno ed è presto fatto! Spero le proviate e che mi diciate come sono venute e perché no?! Attendo sempre le vostre foto magari accompagnate dagli appunti del vostro personale tocco di fantasia, per condividerlo sui sui miei social e condividere così anche un po' di voi. Vi aspetto!

2 commenti:

  1. Non sai quanti ricordi mi hai riportato alla memoria..mio nonno durante la raccolta delle olive sceglieva le più belle e le portava a nonna che le lavorava e le metteva in grandi barattoli di vetro. A Natale era il nostro antipasto preferito..quanto mi mancano quei momenti..

    RispondiElimina
  2. Piccole pepate di oro nero ecco cosa sono...a me piacciono moltissimo, quelle nere più di tutte, difatti stamane ne ho fatta scorta dalla signora fruttivendola del mio paese, così da assaporarle da sole o in compagnia di jn Buon pesce o in una bella pagnotta. Sebbene la preparazione sia lunga il risultato e degno di nota, Vi.

    RispondiElimina

✍ Ogni commento o richiesta di chiarimento è graditissimo

✔ Condividi le foto dei tuoi piatti sui miei social Instagram e Facebook

🍰 Non perderti una ricetta con le newsletter, ISCRIVITI GRATIS