lunedì 5 agosto 2013

Peperoni ripieni di riso al forno

Se dovessi definirmi pienamente soddisfatta dall'esibizione di ieri (non mi piace definirla così ma chi non mi ha letta non sa a cosa io mi stia riferendo), sarei un'ipocrita. Non lo sono mai quando mi metto in gioco. Eppure ieri erano tutti così contenti, mi hanno stretto la mano sfoggiando grandi sorrisi e tanti meravigliosi e sinceri complimenti ma io, sapevo che avrei potuto dare molto di più. E' una strana sensazione: è come conoscere i propri limiti e sapere che non si è nemmeno arrivati sulla linea che demarca il loro confine. E' vero che non sentivo la musica e che per me è fondamentale sentirmi avvolta da essa per avere maggiore carica ma so per certo che avrei potuto e dovuto dare di più e non ci sono riuscita...
Mi sono sentita in colpa nel vederli felici perché ho pensato a quanto avrei potuto renderli tali maggiormente! Si - lo so - qualcuno stenterà a credermi (ma non posso farci nulla ed oggi sono arrivata anche al punto di pensare che non mi interessa di sforzarmi di convincere qualcuno a credermi o meno) e sono anche una pazza, lo ammetto! Ma qualche volta questa mia insana follia mi piace ed anche molto.
Non vi scrivo tutto questo per suscitare interesse o raccattare complimenti. I complimenti hanno sempre contrassegnato la mia vita a tal punto che, in passato, mi hanno fatto più male che bene. Mi sono spesso domandata perché qualcosa definita da molti come "un dono speciale" mi fosse stato assegnato per poi dover rimanere totalmente inespresso. Oggi, quella fase - grazie anche alla mia nuova band - è stata arginata. Sappiate che la verità è che io non amo assolutamente la mia voce cantata -  parlata non mi dispiace - non mi esalto nel sentirla, non mi crogiuolo in, di e con essa. Piuttosto mi sento una gallina a cui stanno tirando il collo, scusate l'esempio crudo ma, rispecchia la verità. E chi mi conosce nella vita di tutti i giorni sa bene quanto ciò corrisponda al vero.
I complimenti che mi sono arrivati dritti al cuore sono sempre stati non quelli che riguardavano la qualità della mia voce difatti ma quelli che parlavano di emozioni e sensazioni trasmesse come: "mi sono emozionato/a", "mi sono venuti i brividi", "mi hai fatto piangere"... sì, ti ho fatto piangere perché ho fatto schifo lo sò :-Þ  Scherzo
Se dovesse esserci una prossima volta, dovrà essere tutto perfetto e la musica, dovrà avvolgermi totalmente. Sicuramente spingerei maggiormente il piede sul famoso acceleratore, in questo caso, quello emozionale. Perchè è quando sono un tutt'uno fatto di pari equilibrio con la musica che riesco a dare il meglio, non mi piace affatto spiccare. E' la musica che mi protegge in qualche modo, mi coccola, rassicura e mi lascia andare.

Ma eccoci alla ricetta del giorno. Preparata sabato sera in previsione dell'impossibilità di preparare il pranzo al mio rientro in casa ieri.
Questo piatto l'ho preparato un'infinità di volte ma non ne sono mai stata soddisfatta pienamente perché avevo un metro di paragone insuperabile, quello della mamma! Ecco, non so cosa faccia lei ma i miei peperoni ripieni al forno non sono mai e dico mai uguali ai suoi. Quando scendo in Sicilia le chiedo di prepararmeli difatti e puntualmente, il mio palato gode. Ecco che quando voglio prepararli al mio compagno la chiamo, mi rifaccio spiegare tutto punto per punto e tac... nulla di fatto. I suoi sono sempre molto ma moolto più saporiti. A nulla è valso il tentativo di cercare di pesare il suo "ad occhio", lei si innervosisce ed io più di lei! No, non pensate che la mia mamma sia una persona poco disponibile, non ho mai e dico mai conosciuto una persona più altruista e buona (forse se la contende con Marco) ma, le vicissitudini di questi ultimi anni la portano a confondersi un pò od almeno ad essere convinta di essere un pò confusa... ...la mia piccola, grande e splendida mamma ne ha superate un bel pò e di acciacchi e gli strascichi non mancano di certo, anzi...

Il risultato di questi peperoni ripieni al riso però questa volta, avvicinandosi un pò di più ai suoi, val la pena di essere messo nero su bianco. Non sono stata soddisfatta più che dal sapore, dalla tipologia di riso che ho utilizzato anche se lei ieri al telefono mi ha confermato che non ne utilizza mai uno specifico ma cuoce sempre quello che ha in dispensa. Ebbene, questa io la chiamerei magia... lei ha quel tocco magico che io ancora non ho ricevuto e scrivo ancora perché spero che prima o poi questa magia sfiori anche me :)
La ricetta è utile per ottenere quattro grossi peperoni, io ne avevo tre perchè con uno avevo preparato l'insalata il giorno prima, quindi il riso è avanzato ed io l'ho riciclato facendone una frittata salva-cena dell'ultimo minuto ;)
Il riso che ho utilizzato è quello per minestre ma la prossima volta proverò con quello per risotti.

peperoni-ripieni-al-forno




Ingredienti

  • 4 grossi peperoni
  • 1 tazza da lette colma di riso
  • 2 tazze da latte piene di acqua
  • 80 grammi di pancetta affumicata o prosciutto cotto
  • 60 grammi di formaggio tipo galbanino
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 dado vegetale
  • erba cipollina fresca (facoltativa)
  • sale q.b
  • burro q.b
  • olio evo


Preparazione

- Versate il riso e l'acqua in una pentola e fate cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio insieme al dado ed ad un pò di sale. Spegnete la fiamma e lasciate che il riso assorba tutta l'acqua presente. In attesa che si freddi un pò, aggiungete una noce di burro ed il parmigiano, mescolate per fare amalgamare gli ingredienti. Il riso completerà la sua cottura in forno.
- Lavate i peperoni, tagliate la sommità ed eliminate i semi e la parte dura. Se fossero molto callosi come i miei, immergeteli in acqua bollente leggermente salata per un paio di minuti prima di riempirli.
- Tagliate a cubetti il formaggio ed unitelo al riso una volta che questo si è raffreddato, insieme alla pancetta ed all'erba cipollina. Assaggiate ed aggiustate di sale se necessario. Se il riso si presentasse troppo asciutto, aggiungete un filo di latte o di acqua.
- Salate i peperoni e riempiteli con il riso condito. Aggiungete una noce di burro su ognuno di essi e coprite con la sommità che avete tagliato in precedenza. Metteteli in un recipiente in grado di mantenerli in posizione eretta e ben stretti tra loro ed aggiungete sulla pirofila un filo di olio.
- E' giunta l'ora di passarli in forno per circa 40 minuti a 180° con funzione ventilato ma tenete d'occhio la cottura che potrebbe variare notevolmente in base al forno ed allo spessore degli stessi peperoni. I primi venti minuti tenete della carta da forno sopra di essi per evitare che si brucino come ho fatto fare io ai miei :)
Si mangiano tiepidi od a temperatura ambiente. Sono ottimi in entrambi i casi ma io opto per la seconda soluzione.


Varianti  Io li adoro con l'uovo sodo in mezzo. Si, sono golosa lo so. E difatti nel mio l'uovo era presente.
Questa ricetta, come tutte del resto è molto versatile, quindi lasciatevi guidare dai vostri gusti personali. Potrete sostituire la pancetta con dei wurstel, del prosciutto cotto e variare anche il tipo di formaggio per modificare di volta in volta il loro eccezionale sapore.
Attendo news e le vostre foto se vi va ;)

25 commenti:

  1. Eccomi....che ricetta strepitosa :)
    Consolati: io stessa non riesco mai ad eguagliare le ricette di mia mamma e di mia nonna. Mia nonna poi non usava nemmeno la bilancia, tutto ad occhio. L'importante è provare e cercare di portare avanti le tradizioni :)
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, allora sai benissimo di cosa parlo :) UN grande bacione ed a presto!

      Elimina
  2. buonissimi, ripieni di riso non li avevo mai mangioti, bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono buonissimi...anch,io li faccio cosi

      Elimina
  3. adoro i peperoni ripieni al riso!!!
    p.s. ora sono curiosissima di sentire la tua voce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara. Grazie. Non ti perdi nulla di chè :) ma chissà che prima o poi si registri con la band, a quel punto, si salvi chi può! Ahahahahaha

      Elimina
  4. adoro i peperoni ripieni....non so come siano quelli di tua mamma..ma questi fatti da te sono veramente buoni..si vedono sono siuramente deliziosi....*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima! Grazie mille! Quelli di mia madre restano ancora stabilianti per me :)

      Elimina
  5. Tesoro, mi dispiace che tu non sia pienamente soddisfatta... ti capisco, a volte capita anche a me (in altri campi ovviamente, perché io è meglio che non canti :D )... sono sicura che l'esibizione sarà stata comunque bellissima ed emozionante, che avrai lasciato il segno... vedrai che la prossima volta sarai contenta, avvolta dalla musica e ti lascerai andare :) <3 Questi peperoni devono essere proprio buoni, sono invitantissimi! :P Complimenti, un abbraccio forte e buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bellissima! Potrei vincere un premio per l'autocritica, quello è sicuro che me lo diano :) Grazie di vero cuore Vale. UN mega super kiss ♡

      Elimina
  6. Non soddisfatta dell'esibizione e nemmeno dei peperoni....e io sono certa che fossero eccellenti entrambi!!!!
    Ricordo che ne abbiamo già parlato a proposito dei miei pomodori ripieni: sono ricette che ricordano anche a me la cucina della mia mamma e anche la mia sempre tutto a occhio, con quel che c'è è non sbaglia mai un colpo!
    Sai che faccio anch'io spesso i "suoi" peperoni ripieni??? Ma i nostri sono sempre stati di riso e tonno!!!
    Ora mi tocca provare quelli della tua mamma!
    Ciao Vivi!!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii, ricordo benissimo e ricordo di averti accennato dei famosi peperoni della mia mamma ♡ Io mi riprometto di fare i tuoi il prima possibile. Mai fatti prima ma i tuoi saranno certamente super. Un grande abbraccio e buone vacanze Elisa! :*

      Elimina
  7. Mi pare di aver percepito una vena decisamente autocritica..... allora ti dico: assaggiamo i tuoi e quelli della mamma super, insieme: il verdetto sulla tua indiscussa bravura lo daremo noi. Ci stai??
    Ascolterei anche ben volentieri la tua voce, convinta che il parallelismo con una povera gallina sia solo una tua impressione!
    Un abbraccio Viviana.... bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D sono certa che votereste la mamma! Aahahhahahahah sono indescrivibilmente buoni i suoi! Ma qst per fortuna non sono affatto malvagi. Grazie di cuore Erica, spero tu non ti sbagli, io aimè, continuerò a sentirmi tale a vita credo :D
      Un mega kiss!

      Elimina
  8. La mamma è sempre la mamma!! Non è che pretendi troppo da te stessa? Se ti hanno detto che sei brava perchè non crederci? Ti abbraccio cucciola! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry. Sono fatta così. Tremenda! UN bacione e spero di passare presto con calma da te. Ultimamente latito dal pc un bel pò!

      Elimina
  9. Ciao, quando chiedo una ricetta a mia mamma mi ritrovo sempre un biglietto in mano con scritto solo il nome degli ingredienti e mai le quantità. Se protesto la risposta è: "ma io non li ho mai pesati! Se vuoi fare questo piatto, se ti va, domenica lo facciamo insieme così vedi" e la domenica mi ritrovo con lei in cucina che traffica ed io che le corro dietro con la bilancia in mano!!! A parte questo penso che siano fantastici questi peperoni..... come penso sia fantastica la tua voce ma per esserne certa la dovrei sentire..... eheheheh!!!
    Un bacione Viviana e buon proseguento di giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivana, come vorrei stare sempre anche io ad inseguirla in cucina con la mia bilancia! Si, perchè la sua è un'impresa usarla! Fai bene a diffidare. Io spero tu possa sentirla dal vivo un giorno, significherebbe che finalmente ci siamo incontrate! A presto!

      Elimina
  10. Ottimi questi peperoni! E sicuramente non solo quelli.... =)))
    Daniela

    RispondiElimina
  11. Belli da presentare !!!!!!!! Complimenti per il blog !!!! Mi sono UNITA TRA LE TUE LETTRICI ! Se hai voglia di vedere i mie blog mi farebbe piacere !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie, benvenuta. passerò presto da te :*

      Elimina
  12. ciao Viviana prima cosa ti faccio i miei compimenti alla pagina... che belle presentazioni e che belle foto <3 io sono una brava cuoca ma con i dolci ZERO!!!! Voglio imparare la torta di mele,al piu presto la preparo e ti faccio sapere ^__^ questi peperoni sono ottimi.... prova con lo stesso procedimento con pomodori.... quelli tondi e rossi, sono buonissimi aggiungendo nell impasto una manciata di carne tritata... provate e buon appetito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusy! Bentrovata anche qui :D Sono certa che sarai bravissima!! Mandami una foto della tua torta di mele appena la fai.
      Di certo proverò con i pomodori la versione dei peperoni ripieni! A presto e tantissimi baci

      Elimina

🍰 Non perderti una ricetta con le newsletter, ISCRIVITI GRATIS

✍ Ogni commento o richiesta di chiarimento è graditissimo

✔ Condividi le foto dei tuoi piatti sui miei social Instagram e Facebook