martedì 4 giugno 2013

Frittata di asparagi selvatici e salmone

Chi mi segue già da un pò sa delle mie lunghe passeggiate lungo i sentieri vicino casa, del bastone che mi accompagna da 2 anni or sono e del mio timore di poter fare un brutto incontro con le famigerate vipere mentre sono in cerca di asparagi selvatici. 
E sì, animalisti o no che siate, il pensiero di poter essere morsa da una vipera e rischiare di morire nonostante tutti gli accorgimenti e gli approfondimenti fatti in caso di un eventuale morso, non me le rendono di certo più simpatiche, visto soprattutto il fatto che vado sempre in giro da sola. Mi domando chi sarebbe in grado di non agitarsi dopo un morso così come dicono di fare, ma dico io "chi è quel matto che con del veleno mortale in circolo per il proprio corpo non si agita e si rilassa sdraiato per sentieri in attesa dei soccorritori lo geolocalizzino?!?"... "no ha sbagliato sentiero!" Mettiamola sul ridere e non pensiamoci più, o meglio rinviamo il pensiero alla prossima primavera. Devo dire che l'anno scorso a fine raccolta mi sentii molto avventata e quasi  una incosciente ad essere andata in giro a quel modo, tanto che pensavo che l'idea mi paralizzasse per l'anno a venire, ovvero questo. Ed invece, messi gli stivaletti non troppo alti e preso il bastone quest'anno ho replicato e col senno di poi, dopo aver messo innumerevoli volte le mani sotto a molte foglie, mi sono ridetta di essere davvero una pò matta!
Qualche asparagetto quindi lo conservo ancora, accuratamente pulito e pronto per l'uso in freezer, in attesa che al mio rientro io riesca a farlo assaporare alla mia carissima Delia che spero di invitare presto a pranzo da noi insieme a Pierpaolo come le ho promesso.
Il giorno in cui sono andata a raccogliere la salsapariglia, visto che il tempo pazzerello ha alternato giorni di pioggia a lievi sprazzi di sole, ho trovato qualche asparago da raccogliere. Una volta puliti e dato il numero esiguo, ho deciso di fare una frittata di asparagi per fare un antipasto sfizioso da assaporare con Marco al suo rientro dal lavoro e devo dire che, solo mentre scattavo la foto mi è venuta l'idea di abbinare il salmone affumicato. L'accostamento è piaciuto ad entrambi, anche se forse è piaciuto un tantino di più a me, Marco è più legato al classico piatto salmone e rucola ma presto spero di fargli cambiare idea con qualche gustosa e stimolante novità.
Vi lascio alla ricetta veloce e semplice di questa frittata di asparagi e salmone affumicato che io ho pensato di mettere direttamente nel pane. Non gettate la parte sottostante le punte di asparago, ve le farò utilizzare nella prossima ricetta. Adoro inventare con gli avanzi in cucina e soprattutto dopo tanta fatica e rischio non si butta via nulla  ;)


frittata-asparagi-selvatici

Panino con la frittata di asparagi selvatici e salmone


La lista degli ingredienti


per la frittata di asparagi
4 uova grandi
2 cucchiai di latte, facoltativo
un mazzo di asparagi selvatici

per il panino al salmone
4 fettine di salmone affumicato
mezzo spicchio di aglio
olio evo
sale
pepe bianco 

Preparateli così

la frittata di asparagi selvatici

  1. Lavate gli asparagi, mondateli e tagliateli a pezzetti. Fate cuocere in padella a fuoco moderato insieme all'olio, all'aglio, al sale, ed un mestolino di acqua. Coprite con un coperchio verificandone la cottura dopo circa 15 minuti.
  2. Intanto in una ciotola, sbattete le uova con un pizzico di sale.
  3. Quando gli asparagi saranno cotti, verificate la presenza dell'olio sul fondo della padella e versate l'uovo sbattuto sopra agli asparagi. Lasciate cuocere e girate la frittata quando sotto sarà bel cotta.
completiamo il panino al salmone affumicato
  1. Ultimata la cottura della frittata di aspargai, dividetela in quattro parti, tagliate a metà le fettine di pane e mettete la frittata al loro interno.
  2. Riponete sopra ad ogni panino una fettina di salmone, completate con una spruzzata di pepe ed un filo d'olio prima di servire.

Buon appetito!


27 commenti:

  1. Questo sì che è un panino come si deve!
    Ormai inizio a immaginarti accompagnata dal tuo bastone, in giro per raccogliere le erbe, gli asparagi & co!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D le ore volano, avvolte sto in giro per ore ed ore e rientro solo quando è quasi buio :)

      Elimina
  2. è davvero invitante questo aperitivo, chissà come era contento il tuo Marco di trovare una così bella sorpresa al suo rientro!
    baci
    Linda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D entrambi siamo ghiotti di asparagi e salmone :) Baciotti LInda

      Elimina
  3. Buono questo panino! eh si Vivi stai attenta alle vipere, sono davvero pericolose.. quelle manine sante poi non si possono mica rovinare! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) speriamo, incrociate le dita :* tanti baciotti

      Elimina
  4. non mi piacciono troppo le frittate, ma con gli asparagi..gnam!!! una volta la facciamo insieme quella passeggiata, sperando di non incontrare serpenti!
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero moltissimo Sara, chissà che prima o poi ce la si faccia! Un baciottone grande

      Elimina
  5. mmmm le tue ricette sono sempre squisite...mi fanno vnire una fame tremenda..questo panino sembra eccezionale!!!!delizioso!!!!!^_*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Seleny, grazie mille! Un grandissimo abbraccio

      Elimina
  6. Ciao, ho un premio per te che puoi ritirare a questo link: http://chiarainfimoland.blogspot.it/2013/06/premio-los-mejores-blogs.html
    p.s. ha un aspetto fantastico questo panino

    RispondiElimina
  7. no dico attentato .....ho già pranzato eppure me lo gusterei sto paninazzo ..... andiam andiam in cerca di selvaggina :))) giusi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D tanto è piccolino, si può fare ;) tanti baci Giusy

      Elimina
  8. Che panino goloso!! L'abbinamento col salmone non l'avevamo ancora provato!!
    Ciao , a presto!! :)

    RispondiElimina
  9. Mi sembra un bell'abbinamento. E poi io adoro i panini. =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ricorro spesso ai toast quando non ho voglia di cucinare perchè sono sola, magari qualche volta ricorro a questi ;) Baciotti Dani ♡

      Elimina
  10. Il panino con la frittata è sempre uno dei più buoni.
    Mi ricordo una volta, ero bambina, avevo fatto preoccupare mia mamma perchè ero tornata a casa in ritardo...Ma non me ne ero proprio resa conto!
    Dopo una bella "randellata" mi mandò a letto senza cena (non era mai successo prima e non è mai più accaduto).
    Io ero avvilitissima nel mio lettino, non mi aveva mai trattata così, ma dopo circa un'ora mi portò a letto un panino con la frittata...
    Forse è per questo che per me è rimasto uno dei più buoni:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è incredibile come un piatto possa rievocare così tanti ricordi vero? Il mio rapporto con la frittata è legato alle gite scolastiche, adoro il pane siciliano e quando andavo in gita se mia madre mi preparava il panino con la frittata io ero stra felice. Credo di ricordare ancora il sapore se ci penso... certi ricordi sono insostituibili

      Elimina
    2. Grazie Silvia, per questo pezzettino di te ♡

      Elimina
  11. che gola questo panino!!!!!!!!!!
    gnam gnam

    RispondiElimina
  12. Sai che anche io non riesco a mangiare le frittate se non dentro a un panino? Veramente c'è anche un altro piatto che devo per forza mangiare nel panino: la parmigiana! Quindi non sai quanto mi fa gola il tuo panino, anche con il salmone!! Per il discorso del bastone ti immagino .... :)) Per gli avanzi con me sfondi una poorta aperta, il mio blog è pieno di ricette con avanzi, sopratutto di verdure; dagli asparagi ai carciofi ...
    Buona giornata tesoro.

    RispondiElimina
  13. Che buono!
    Sul mio blog c'è un premio per te!
    Elisa

    RispondiElimina

🍰 Non perderti una ricetta con le newsletter, ISCRIVITI GRATIS

✍ Ogni commento o richiesta di chiarimento è graditissimo

✔ Condividi le foto dei tuoi piatti sui miei social Instagram e Facebook