lunedì 8 aprile 2013

Pasta con il finocchio selvatico, alici, mollica e pomodori secchi (pasta co finocchiu rizzu, angiovi e muddica)

La pasta co finocchiu rizzu, angiovi e muddica, come sicuramente avrete intuito è una pasta di origine siciliana. Un pò rivisitata come sempre da me ma in sostanza, un piatto della tradizione della mia amata terra. Ieri, mentre cercavo qualche fiorellino con cui agghindare la tavola ed un pò di verdura di campo mi sono imbattuta nel finocchietto selvatico e l'ho raccolto per preparare il primo piatto di una domenica ricca di sole. Telefonatina immancabile alla mamma per avere qualche delucidazione visto che affrontavo questo piatto per la prima volta. Nella versione originale è contenuta la salsa di pomodoro ma io, come avrete notato, non ne sono proprio un'amante. Ecco che ho optato per una versione bianca ma con dei pomodori secchi sott'olio che i miei hanno preparato per me la scorsa estate. A noi è piaciuto molto. Unico neo, la mia distrazione dovuta all'ora tarda in cui ho iniziato a cucinare, difatti ho versato troppo olio nel pangrattato. A voi scriverò le giuste dosi naturalmente;) Il tipo di pasta può variare, dai tradizionali spaghetti alle pennette, io ho scelto le orecchiette e devo dire che si sposano benissimo con il sapore deciso del piatto. Gli ingredienti sono davvero poveri ma vi invito a provarlo perché non ne rimarrete affatto delusi. 
♥ Approfitto di questo post per fare gli auguri al mio amore, 12 anni fa ci siamo conosciuti in modo insolito ma ancora oggi, siamo qui ad amarci. Auguri agurissimi, amor mio! La canzone che qualche volta ti ho chiesto di cantarmi, oggi la dedico io a te perché la cura per tutto, rimane sempre e solo l'amore e noi ne abbiamo uno tutto nostro 



pasta-siciliana-con-finocchio-selvatico-alici-mollica-e-pomodoro-secco

Pasta con finocchietto selvatico

La lista degli ingredienti

200 grammi di pasta
8 acciughe sott'olio
2 spicchi di aglio
2 pugni di pangrattato
un mazzetto di finocchio selvatico
pomodori secchi sott'olio q.b.
pepe q.b.
olio evo


Preparate la pasta con finocchietto selvatico così 

  1. In una padella capiente, fate rosolare uno spicchio di aglio in abbondante olio con 6 acciughe tagliate finemente e lasciate che queste ultime si sciolgano. Spegnete la fiamma.
  2. Lavate il finocchio selvatico e buttatelo in acqua bollente e salata, lasciando cuocere per dieci minuti scarsi a fuoco medio. Una volta cotto scolatelo, tagliatelo grossolanamente e mettetelo nella padella insieme all'aglio e le alici riaccendendo la fiamma a fuoco bassissimo (l'olio dovrà essersi raffreddato prima di questa operazione o rischierete di bruciarvi con gli schizzi).
  3. In una seconda padella più piccola, mettete un filo di olio, uno spicchio di aglio e le restanti alici tagliate a pezzetti che farete sciogliere. Versate il pangrattato e con l'aiuto di un cucchiaio di legno, rimestate sino a che il pangrattato si sarà imbrunito. Spegnete la fiamma, aggiungete un po' di pepe e qualche listarella di pomodori secchi sott'olio.
  4. Scolate la pasta, fatela saltare nella padella più grande, impiattate e mettete sulla superficie della pasta qualche cucchiaiata di pangrattato. Semplice, buona e veloce, buon appetito a tutti!


 Ti potrebbero anche interessare 

♥  pomodori secchi sott'olio
♥  polpette finocchietto selvatico





6 commenti:

  1. Ciao Viviana :) Questa pasta mi fa impazzire, acquolina immediata!!! :D Amo i pomodori secchi e con la pasta mi piacciono tantissimo, ottimo anche il formato di pasta che hai scelto! :) Complimenti, salvo la ricetta! ;) Auguroni a te e al tuo amore, La cura è una canzone meravigliosa <3 Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee :) per gli auguri e per i complimenti. Sì è una canzone dedidacata a Dio a dire il vero ma mi piace pensare che lo sia anche agli uomini. Non seguo Battiato ma questa canzone mi estasia! Un abbraccio grandissimo

      Elimina
  2. Ciao Viviana, ci ho messo un po' e me ne scuso ma finalmente son riuscita a passare da te per ricambiare la tua visita!
    Hai un blog delizioso, io poi come una bimba vado pazza per i cuoricini in tutte le salse quindi, che te lo dico a fare :)
    Questa pasta tra l'altro è fantastica ma soprattutto auguri per questi dodici anni insieme al tuo amore!
    un bacio, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta. Grazie per la visita, i complimenti e gli auguri! Benvenuta! Un abbraccio

      Elimina
  3. Sai che riesco quasi a sentire il profumo, di questa pasta? Non sono mai stata in Sicilia, purtroppo, ma solo dalla foto e dalla ricetta perpecepisco che deve essere squisita..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciau, grazie mille, in effetti lo è :) poi dipende anche dai gusti ma il mio compagno li ha un pò difficili ed ha apprezzato :)

      Elimina

🍰 Non perderti una ricetta con le newsletter, ISCRIVITI GRATIS

✍ Ogni commento o richiesta di chiarimento è graditissimo

✔ Condividi le foto dei tuoi piatti sui miei social Instagram e Facebook